Tag Archives: Bangkok

Arriva «Fly with the Host» di Thai Airways: voli a prezzi eccezionali per amare l’Oriente

Aprile 2018

Si prenotano adesso (entro la fine di maggio), si parte a primavera e in autunno con tariffe vantaggiose per raggiungere i luoghi più belli e iconici del Paese. Un viaggio a Oriente che inizia in volo grazie a nuovi aeromobili, nuve rotte, nuove sfumature di comodità firmate Thai Airways

Affascinante, emozionante, elegante e insieme caotica, dolce e divertente, piena di sogni e di sorprese. Se siete pronti a immergervi nel fascino dell’Oriente, la porta da varcare è quella di Bangkok, la capitale thailandese amata dai viaggiatori di tutto il mondo, l’hub orientale più riconosciuto. Il posto dove arrivare e stare, o da dove iniziare una nuova esplorazione.

Un grande viaggio che si può programmare da subito, aprofittando della nuova promozione Thai Airwaysè Fly with the Host. Ispirata alla nuova strategia di comunicazione dell’Ente del Turismo ThailandeseOpen to the New Shades of Thailand – ovvero all’idea di far scoprire il paese vivendolo da vicino, conoscendone la  gastronomia, la natura, le arti e artigianato, lo stile di vita – Thai Airways porterà i viaggiatori verso i luoghi più suggestivi e iconici del Paese con prezzi eccezionali.

Fly with the Host: la Thailandia a prezzi eccezionali
L’offerta riguarda le tariffe in Economy Class per voli andata/ritorno con tasse e supplementi inclusi in partenza da Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Tariffe valide per due o più persone che viaggino insieme per l’intero itinerario, da prenotare fino al 31 maggio 2018
 e per partenze fino al 30 giugno 2018 e dal 1° settembre al 31 ottobre 2018
. Voli per  toccare le grandi destinazioni al mare o nell’interno del Paese a prezzi più che vantaggiosi: per Bangkok da € 505,
per Phuket da € 539. Poi con voli domestici in codeshar Thai/Thai Smile verso Krabi (da € 538), Phuket (da € 539) e Chiang Mai (da € 539). (Per prenotazioni: 
Fly with the Host).

Un viaggio che inizia alla partenza, grazie al servizio di Thai Airways. L’unica compagnia che vola non-stop verso la Thailandia, lo scorso anno ha ricevuto tre prestigiosi riconoscimenti agli Skytrax 2017 World Airline Awards, aggiudicandosi il primo posto nelle classifiche World’s Best Economy ClassWorld’s Best Airline Lounge Spa, e Best Economy Class Onboard Catering. Cosa vuol dire? Innanzitutto che anche in Economy Class il volo è già una vacanza e un’immersione nello spirito del Paese. Un primo contatto con la leggendaria accoglienza thailandese:

Come si vola
Il personale di bordo riveste un ruolo fondamentale nel proiettare l’immagine di una compagnia e fa spesso la differenza nell’esperienza di viaggio di molti passeggeri. La gentilezza, la cortesia, l’eleganza e l’attenzione al massimo comfort e alle necessità dei viaggiatori fanno del personale di bordo Thai Airways uno tra i migliori al mondo. Un servizio che ha scelto una cura «one to one» per soddisfare le esigenze di ogni passeggero.

Un servizio che va in parallello con la qualità dell’offerta gastronomica, con due menù da scegliere in Economy Class, oltre ai menù speciali, e una selezione attenta di vini e liquori; con la varietà dell’intrattenimento, con un nuovo sistema interattivo che offre larghi schermi con modalità «touch control», film multilingue (sia ultime uscite sia classici), popolari programmi televisivi, informazioni, canali di viaggio, news internazionali, musica dal jazz alla classica, occidentale e orientale, giochi interattivi e cartoni per i bambini. E naturalmente con la comodità del volo che anche in Economy Class offre una cabina spaziosa ed ariosa e un design avanzato che regala un ampio spazio tra le poltrone per distendere le gambe: 18 pollici di larghezza dei sedili (quasi 46 cm.), 32 pollici la distanza tra i sedili (oltre 81 cm.). Un viaggio curato in tutti i suoi aspetti, anche per i bambini che riceveranno giochi e regali per passare il tempo.

Un hub per il mondo (con spa)
Con aeromobili di ultima generazione (come  l’A350-900 da Roma Fiumicino e Milano Malpensa, che offre ai i passeggeri Thai un’esperienza denominata «Extra Sensation») e una flotta in continua espansione (14 nuovi aeromobili di lungo raggio, 12 Airbus A350 e 2 Boeing B787 Dreamliner si andranno ad aggiungere a quelli già operativi nella flotta entro giugno del 2018) e nuove rotte (per esempio la  Francoforte-Phuket), raggiungere il Bangkok Suvarnabhumi Airport è quanto mai facile.

E da Bangkok il viaggio può riniziare verso il resto del mondo. Ogni giorno dono disponibili coincidenze plurigiornaliere per oltre 70 destinazioni, servite da Thai Airways o da Thai Smile, la «sorella minore» di Thai Airways per il corto e medio raggio, o dagli altri vettori del gruppo Star Alliance che permettono di avere un totolare di di oltre 21.000 voli giornalieri verso 1.300 aeroporti in 190 Paesi. In pratica, il mondo!

Un mondo da affrontare con comodità grazie anche all’offerta delle lounge Thai, 8 in totali per tre diverse classi di volo: la Royal First Lounge, più volte premiata come World’s Best First Class Airline Lounge (Miglior Lounge di Prima Classe al Mondo); le Royal Silk Lounge, 5 lounge aeroportuali destinate ai passeggeri Thai Airways di Business Class che offrono lounge lobby bar, postazione Internet Wi-fi, aree riposo, buffet bar, e le Royal Orchid Spa Lounge, dedicate ai passeggeri Premium, che offrono una vasta gamma di servizi che include trattamenti tradizionali e non, Gym room, tisane depurative e snack naturali.

I passeggeri Royal First Class possono rigenerarsi con un massaggio rilassante della durata di un’ora denominato Touch of Silk con oli essenziali, mentre i passeggeri Royal Silk Class godranno di un massaggio tradizionale della durata di 30 minuti al collo ed alle spalle o plantare, per alleviare la tensione di un lungo viaggio. Punta di diamante sono le 3 suite con vasca Jacuzzi e doccia cascata per i passeggeri Royal First Class.

Per chi vuole il meglio
La Royal Silk Class, la preziosa Business Class di Thai Airways, dedica attenzioni privilegiate ai suoi passeggeri come il fast track service che consente il check-in prioritario con assistenza di personale dedicato, canali preferenziali rapidi per le pratiche di controllo passaporti e di riconsegna bagagli all’arrivo (negli scali che lo prevedono). In Royal Silk Class i passeggeri trovano spaziose cabine con temi decorativi rilassanti, illuminazione soffusa in un ambiente esclusivo e raffinato, un ampio spazio personale e un sorprendente schermo touchscreen da 16 pollici.

Solo 32 comfortevoli poltrone della larghezza di 20 pollici (oltre 50 cm.) con accesso diretto al proprio posto, sedili reclinabili di 180° che si trasformano in letti lunghi oltre 180 cm., telefono personale e presa elettrica per laptop, sistema di intrattenimento all’avanguardia audio/video on demand con centinaia di canali tra cui scegliere, ricercata cucina orientale ed internazionale con la possibilità di prenotare innumerevoli menu speciali sempre rinnovati.

Per prenotare con l’offerta Fly with The Host:www.thaiairways.com/Specialfare
Per ogni informazione: www.thaiairways.com

Articolo preso dal sito www.vanityfair.it

LE DIECI METE EMERGENTI DEL 2018

Gennaio 2018

Sudafrica destinazione top, Russia dei mondiali di calcio da scoprire, Vietnam meta emergente per la gastronomia, La Valletta capitale europea della cultura

Una vacanza attiva ma allo stesso tempo rilassante, destinazioni lontane dal turismo di massa ma comunque sicure e attrezzate. E poi esperienze autentiche, a contatto con la natura e la cultura dei luoghi, con un interesse spiccato per le tradizioni culinarie. Sono queste le caratteristiche del “viaggio perfetto” per gli italiani secondo CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio, la prima a portare in Italia queste figure specializzate proprio nel conciliare tutte le esigenze e i desideri dei viaggiatori confezionando vacanze su misura, personalizzate in ogni aspetto. Secondo Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange, per l’anno appena iniziato si possono scorgere alcuni trend: «Il 2018 –afferma Romano – sarà all’insegna della scoperta di mete poco conosciute dagli italiani, come il Sudafrica e la Russia centrale e orientale, ma anche della riscoperta, con percorsi alternativi, di aree già care ai nostri connazionali come il sud-est asiatico, dove emergono Indonesia e Vietnam, e i Caraibi, dove la meta di tendenza è Aruba. Non si arresta l’ascesa dell’Islanda, sempre più gettonata da qualche anno a questa parte e, per restare nell’ambito dei climi freddi, si afferma sempre di più il Canada».
Ecco quindi le dieci mete emergenti secondo i dati CartOrange con le esperienze più originali da poter vivere in questi paesi.
Sudafrica: la natura e i vini che non ti aspetti – È la destinazione top 2018 perché offre esperienze molto varie, dall’avvistamento della fauna alle e degustazioni enogastronomiche. «In Sudafrica si possono esplorare ambienti naturali diversissimi –spiega Gianpaolo Romano–. La Riserva Naturale di Stony Point ospita una delle colonie di pinguini africani più grandi del mondo e lungo il tragitto è possibile avvistare le balene che si avvicinano alla costa (da giugno a novembre). A Hermanus, cittadina incastonata tra le montagne e il mare, si possono ammirare anche da terra le balene franche australi, che si avvicinano alla costa nei mesi dell’inverno australe». Non solo, i dintorni di Città del Capo riservano sorprese agli amanti del vino. «La Elgin Valley, con le sue aziende vinicole a conduzione familiare e i suoi “Farm Stall”, tipici punti vendita diretti al pubblico delle aziende agricole locali, è un luogo ideale per un’esperienza enogastronomica» consiglia sempre Romano.
Bali (Indonesia): sport e tradizioni a contatto con i popoli locali – È tra le mete di tendenza del 2018 per la possibilità di fare turismo attivo ma allo stesso tempo rilassante. Tra le esperienze consigliate da CartOrange: trekking/cycling tra le risaie e i villaggi rurali di Bali e passeggiata a cavallo lungo le spiagge vulcaniche di Saba; rafting nella valle di Ayung e pranzo panoramico a Ubud con vista sulle più belle risaie del mondo (Jatiluwih). «L’Indonesia è un paese di grande cultura e tradizione che non mancherà di affascinare chi è interessato alla vita autentica delle popolazioni locali –spiega Romano–. Fra le esperienze più apprezzate dai nostri viaggiatori c’è la visita al villaggio di Tabanan, con il suo mercato e il Museo Subak dedicato agli strumenti agricoli tradizionali. Qui proponiamo anche la visita alla scuola primaria e un’esperienza in una casa tradizionale, da dove si parte poi per imparare a coltivare il riso ed esplorare le piantagioni».
Thailandia: romanticismo in primo piano – È in questa top ten perché gli italiani la apprezzano ormai da anni per il suo “lusso accessibile”. «Questa destinazione è perfetta per un viaggio romantico –consiglia Romano–. Sulle spiagge di Koh Samui gli innamorati possono godersi cene romantiche in spiaggia, passare giornate in barca alla scoperta di splendidi fondali e di una natura incontaminata, crociere al tramonto, trattamenti benessere; perfetto per le coppie anche il lusso urbano di Bangkok». L’esperienza più bella secondo CartOrange? «Le immersioni ad Hat Yai Island, accessibile dalla costa di Trang, dove si trovano incredibili caverne sottomarine; esplorarne gli interni misteriosi è un’esperienza indimenticabile, con stalattiti incombenti di più di 30 metri che scendono dal soffitto».
Canada: natura incontaminata e un carnevale alternativo – È una meta emergente soprattutto per chi ricerca una natura incontaminata ma vuole anche scoprire un Paese con un indice di benessere elevato. «Le due facce del Canada garantiscono diversi tipi di esperienze –spiega Gianpaolo Romano–, soprattutto a contatto con la fauna dei parchi, come l’escursione in Zodiac (una speciale imbarcazione) da Tofino con avvistamento di orsi e cetacei, e a contatto con gli abitanti del luogo, come l’esperienza alla Sucrerie tra Montreal e Quebec». Ed è una destinazione interessante non solo d’estate: «Una chicca da non perdere –secondo Romano– è il carnevale invernale di Quebec City che si svolge fin dal 1954, dalla fine di gennaio alla metà di febbraio: è l’occasione di divertirsi con sfilate notturne, gare con slitte trainate dai cani, rafting e canoa sulla neve, pesca sul ghiaccio, competizioni in motoslitta, serate di gala con danze in costume e molto altro».
Islanda: paesaggi da film e relax nelle sorgenti calde – Considerata per anni fuori dalle rotte più battute, sta vivendo un momento di grande scoperta da parte dei turisti, ma rimane ancora la meta ideale per chi ricerca una vacanza lontano dalla civiltà, a contatto con la natura e paesaggi quasi “lunari”, dove sono stati girati numerosi film e serie tv, come Game of Thrones. Ma non è solo un ambiente ostile per viaggiatori estremi: «Chi teme di stancarsi presto del freddo potrà trovare relax nei moltissimi bagni termali alimentati dalle sorgenti calde –spiega Romano –. I viaggiatori possono rilassarsi in affascinanti terme all’esterno e godersi la vita cittadina di Rejkjavik, conosciuta proprio per la sua vitalità.
Namibia: nel deserto, sotto le stelle – Spicca fra le destinazioni africane perché sicura e accessibile. Offre molto dal punto di vista naturalistico, «Ma la differenza può farla anche la struttura presso cui soggiornare –sostiene Gianpaolo Romano–. Noi proponiamo per esempio il Sossusvlei Desert Lodge, nei pressi del deserto del Namib, che è uno dei lodge migliori al mondo per servizi ma anche cura dei dettagli: dall’arredamento alla qualità della cucina oltre all’estrema professionalità del personale». Qui, dieci bungalow addossati alla montagna e affacciati sul deserto sono costruiti in pietra locale e perfettamente integrati nel paesaggio. All’interno del lodge il deserto è sempre presente grazie alle grandi vetrate. Anche sopra il tetto c’è un ampio lucernario per poter ammirare di notte il cielo stellato che, in questa zona della Namibia, è particolarmente interessante, tant’è che all’interno della struttura si trova un osservatorio astronomico.
Vietnam: profumi, colori e street food – È la meta emergente del 2018 per la gastronomia, la natura incontaminata e le popolazioni accoglienti. Secondo Gianpaolo Romano, «Hanoi è la città ideale per gustare i più svariati generi di street food mangiando come gli abitanti locali lungo le strade della città, passeggiando tra le vie del quartiere vecchio, colmo di negozietti di fortuna, motorini, venditori ambulanti, colori, suoni e profumi invitanti». Altre esperienze proposte da CartOrange che coniugano gastronomia e cultura sono le escursioni ai mercati galleggianti, come quello di Cai Rang, o il giro in bicicletta a Cai Thia, con pranzo a casa di un abitante del paese.
Russia: un Paese ancora tutto da esplorare – La Russia è una destinazione affascinante e sconosciuta a molti. Oltre alla Russia occidentale con le mete classiche –San Pietroburgo, Mosca e l’Anello D’Oro– esistono paesaggi quasi inesplorati, silenziosi e mistici, «Come il lago Bajkal, dove le onde si ghiacciano in movimento, e le aree incontaminate della Carelia, dell’Altay e del Krasnoyarsk» spiega Romano. Vladivostok, con le sue case colorate che fanno da contrasto con una luce sempre fioca e un’atmosfera cupa, si raggiunge grazie a un viaggio indimenticabile lungo la Transiberiana. I mondiali di calcio 2018 possono essere un ottimo momento per scoprire questo paese.
Aruba: un concentrato di esperienze diverse – Aruba è un’isola dalle molte facce: un lato caraibico con Eagle Beach, spiaggia tranquilla e non affollata, e un lato coloniale con la capitale Oranjestad. «Si tratta di una nazione poco estesa, che offre in piccolo tante esperienze che possono accontentare tutti –spiega Gianpaolo Romano–. La parte più occidentale dell’isola offre tutti i comfort con hotel imponenti, spiagge attrezzate e un’importante zona commerciale. Infine c’è una parte più selvaggia, mistica e desertica, non adatta alla balneazione ma perfetta per le avventure nella natura».
Malta: a tutta cultura – Fra le destinazioni top 2018 non poteva mancare quella dove si trova la capitale europea della cultura designata per quest’anno: Malta, con La Valletta. «Tantissimi eventi movimenteranno quest’isola durante il 2018 –spiega Romano–. Dalla musica, al teatro, all’arte e alla letteratura. I momenti imperdibili sono il carnevale di febbraio, il Malta International Music Festival tra aprile e maggio e il Valletta Green Festival, quando la Piazza San Gorg si trasformerà in una serra a cielo aperto. Non mancheranno le settimane dedicate a vari temi a movimentare la città, tra moda, rock, jazz, arte». Ma c’è anche l’opportunità di soggiornare in tranquillità: l’isola di Gozo offre il mare più bello e un’atmosfera caratteristica e autentica.
Articolo preso dal sito www.affaritaliani.it

I viaggi che si possono fare con i soldi di un iPhone X

Settembre 2017

Tutto il mondo sta vivendo momenti di eccitazione collettiva per l’annuncio del nuovo iPhone X. Eppure non è regalato. La versione da 64 Gigabyte costerà 1.189 euro, mentre per quella da 256 Gb bisognerà sborsare 1.389 euro.

Se decidete di tenervi il vostro smartphone e di rinunciare al nuovo gioiellino di casa Apple, con la tessa cifra potete fare non uno ma diversi viaggi.

 Ecco alcune idee spendendo la stessa cifra del modello top di gamma:

Tre-quattro weekend nelle Capitali europee: se soggiornate due notti, volo low cost compreso, potete permettevi di andare a Berlino, Madrid, Lisbona, Parigi, Praga, Amsterdam, Budapest e Vienna.

Due biglietti aerei andata e ritorno per due voli intercontinentali per New York, Tokyo, Bangkok o Pechino.

Una settimana in Islanda, volo compreso, in bassa stagione, dormendo in bed and breakfast e noleggiando l’auto.

Una settimana in un resort in Thailandia acquistando il pacchetto volo-hotel all inclusive online o in un’agenzia viaggi.

Due settimane sul Mar Rosso a scelta tra Sharm el-Sheik, Hurghada o la meno conosciuta El Gouna. Naturalmente volo più resort sulla spiaggia con formula tutto incluso.

Tre mesi di viaggi in bicicletta, dormendo in tenda e spendendo in media circa 15 euro al giorno. Pedalando 100 km al giorno si può arrivare fino a Pechino partendo da Milano.

Articolo preso dal sito siviaggia.it

Iphone x o viaggio? Io non ho dubbi a riguardo…

CON L’AUTUNNO PREZZI SPECIALI PER ASIA E AMERICA

Settembre 2017

Da 499 euro volo a/r in economy per Tokyo. Lufthansa
www.lufthansa.com

Iniziano, con la fine dell’estate, i prezzi convenienti per volare in Asia e America. Li propone il gruppo Lufthansa; vanno prenotati e acquistati dal 4 settembre al 2 ottobre per volare in economy, andata e ritorno, dal 1° novembre 2017 al 30 giugno 2018, verso Pechino (da 479 euro), Tokyo (da 499 euro), Bangkok (da 497 euro), Singapore (da 459 euro), San Paolo (da 459 euro).

Sempre prenotando dal 4 settembre al 2 ottobre, si può volare in economy da Milano a New York a partire da 449 euro, e in premium economy da 849 euro: le date di partenza sono dal 6 novembre al 16 dicembre 2017 e dal 31 dicembre 2017 al 23 Marzo 2018. Stesse date per il Roma-Toronto che parte da 599 euro in economy e da 999 euro in premium economy. Le prenotazioni e l’acquisto si possono fare nei siti delle compagnie www.lufthansa.com, www.austrian.com, www.swiss.com, ai rispettivi call centers o nelle agenzie di viaggio.
Articolo preso dal sito www.repubblica.it           

LA CITTA’ PREFERITA DAI VIAGGIATORI DI TUTTO IL MONDO

Marzo 2017

Il Global Destination Cities Index, pubblicato da Mastercard per il settimo anno consecutivo, ha eletto la città preferita dei viaggiatori dell’intero globo.

Con più di 21 milioni di visitatori l’anno Bangkok sale sul podio di questa classifica aggiudicandosi il primo posto. Segue Londra che, nonostante la Brexit, ha accolto quasi 20 milioni di persone lo scorso anno. Al terzo posto Parigi con 18 milioni.

Molti di voi, me compresa, si chiederanno:”Perché Bangkok? Così inquinata e così caotica?”

Nonostante i rumori assordanti ed il traffico assurdo a qualsiasi ora del giorno e della notte, la capitale della Thailandia offre un mix di modernità e di tradizione. Il bellissimo Palazzo Reale, attrazione numero uno al mondo per numero di visitatori, il Wat Pho o Buddha Sdraiato e il Wat Traimit o Budda d’Oro sono veramente imperdibili.

Ma Bangkok è molto più di questo… Lo shopping sfrenato, dai mercatini in strada ai lussuosi centri commerciali, il fantastico street food, i locali notturni e la gentilezza delle persone la rendono particolare ed affascinante!

Ma la mia amatissima New York? Nel 2016 ad accolto solo, si fa per dire, 12,7 milioni di turisti.

 

LE DESTINAZIONI PIU’ GETTONATE AL MONDO

Gennaio 2017

Il mondo è grande, talmente grande che non basta una vita intera per visitarlo interamente. Io stessa vorrei essere sempre in viaggio alla scoperta di nuove terre, culture ed usanze. Ma vi siete mai chiesti quali sono le mete più richieste? Il famoso sito di recensioni www.tripadvisor.it  ha stillato una classifica riguardante le 25 destinazioni più amate e quindi prescelte dai turisti di tutto il pianeta. Personalmente avrei posizionato diversamente alcune città che ho amato e che tuttora amo maggiormente, ma come sempre è il mio solo ed unico pensiero contro la statistica vera e propria. Quale città/luogo troviamo in prima posizione?

In molti non si stupiranno nel trovare al primo posto LONDRA, capitale cosmopolita e fashion del Regno Unito. Visitata non solo da giovani e da studenti in cerca di lavoro ma anche da persone adulte che amano questa città talmente tanto da tornarci appena possibile. Londra offre davvero tantissimo e molteplici sono i musei e le attrazioni che la rendono imperdibile! Un vero MUST per i viaggiatori.

ISTANBUL si aggiudica il secondo posto. Come dare torto alle persone che l’hanno votata! A mio avviso è la capitale più affascinante d’Europa! Non perdetevi il tour sul Bosforo al tramonto, il panorama lascia senza fiato! Consiglio di rimanerci quattro giorni per visitarla al meglio.

 

 

Al terzo posto c’è MARRAKECH, città del Marocco situata nel centro-sud del Paese. Le persone che hanno effettuato il tour delle Città Imperiali sostengono che Marrakech sia la meno interessante… Chi può dirlo… Sta di fatto che è talmente visitata da aggiudicarsi un posto sul podio di questa importantissima classifica.

 

4 il quarto posto se lo aggiudica PARIGI, la città più romantica del mondo!

5 SIEM REAP con le meravigliose rovine di Angkor

6 PRAGA, città magica della Boemia

7 ROMA non poteva mancare nella classifica delle città più visitate del mondo

8 HANOI  capitale del Vietnam nonché città più bella del Paese.

9 NEW YORK simbolo dell’intera America e mia città del cuore…

10 UBUD cittadina in prevalenza indu situata sull‘isola di Bali. Qui hanno girato alcune scene del film “Eat pray love

11 BARCELLONA, la vivace città spagnola che ruba la scena alla capitale

12 LISBONA capitale e principale città del Portogallo

13 DUBAI dove aleggia il lusso più sfrenato

14 SAN PIETROBURGO con il suo prezioso Ermitage

15 BANGKOK capitale della Thailandia e città mooolto trafficata

Seguono AMSTERDAM, BUENOS AIRES, HONG KONG, PLAYA DEL CARMEN, CITTA’ DEL CAPO, TOKYO, CUSCO, KATHMANDU, SYDNEY, BUDAPEST

Voi quali preferite?

DOVE TRASCORRERE IL CAPODANNO 2017? QUESTE LE DESTINAZIONI CHE PREDILIGONO GLI ITALIANI

Dicembre 2016

Un nuovo anno sta per arrivare e la domanda è sempre la stessa: dove trascorre il capodanno? Meglio l’estero o l’Italia?

Skyscanner, il famoso motore di ricerca dei voli, ha stillato una classifica on line sulle mete scelte dagli italiani per il capodanno 2017.

Sul podio, al primo posto, troviamo la città che non dorme mai. Ebbene si, New York City si aggiudica il numero più alto di viaggiatori che vi si recheranno per brindare la sera di San Silvestro. Come non essere d’accordo! La grande mela ha sempre molto da offrire e la città addobbata per Natale risulta essere, se possibile, ancora più bella!capodanno-ny

Al secondo posto c’è Londra, la città europea più visitata e amata da noi italiani. Senza tralasciare che è facilmente raggiungibile dai numerosi voli low-cost che partono dai principali aeroporti d’Italia. I fuochi d’artificio sul Tamigi sono veramente imperdibili!capodanno-londra

Il terzo posto se lo aggiudica la capitale del regno di Siam, la cosmopolita Bangkok. Il clima è sempre ottimo e le attrazioni da visitare sono numerose e accontentano i gusti di tutti.capodanno-bangkok

Ma a completare la top ten delle destinazioni più ricercate per capodanno 2017 troviamo anche Amsterdam, l’Avana, Miami, Barcellona, Praga, Madrid e Parigi.

Gli italiani vogliono un capodanno da sogno! Voi dove lo trascorrerete? Forza e coraggio, avete ancora un pò di giorni a disposizione per le prenotazioni!

MY LIVE TRIP: CHIANG MAI, THAILANDIA

23 Settembre 2016

Il mio diario di viaggio oggi vi porta a Chiang Mai, la capitale culturale del nord della Thailandia.

TEMPLI VISITATI: tempio buddista di Wat Phra That, situato sulla montagna di Doi Suthep da dove è possibile ammirare uno splendido panorama della città. Questo è il tempio più spettacolare che si trova nella zona. Purtroppo risulta essere anche il più affollato dai turisti. Wat Suan Dok o “Tempio del giardino fiorito“, circondato dalle mura delle fortificazioni di Chiang Mai. Wat Phra Singh, il complesso di edifici più suggestivo di tutta la città! Non è sempre facile girare per templi in sedia a rotelle, ma nelle visite di oggi non ho riscontrato molte barriere. La funicolare che porta alla pagoda d’oro e al tempio sulla collina è accessibile ai disabili.

Ho trovato Chiang Mai una città moderna che ancora conserva un po’ dell’atmosfera dell’antico insediamento. La popolazione è composta da gente giovane, per lo più studenti, e le persone sono più rilassate (rispetto a Bangkok) ed ancora più accoglienti ed ospitali.

La mia giornata a Chiang Mai prosegue con la visita alla fattoria delle orchidee. Sono rimasta stupita nel vedere così tante varietà di orchidee dai mille colori ed ho visitato il piccolo padiglione delle farfalle. ACCESSIBILITA’ IN SEDIA A ROTELLE: totalmente accessibile!

Ultima tappa del giorno: centro artigianale di San Kampheng. Trattasi di un villaggio con mercato artigianale rinomato in Thailandia per la lavorazione a telaio di lucenti filati di seta per la realizzazione di tessuti pregiati. Lungo le vie, nei piccoli laboratori artigianali, i residenti locali lavorano ancora i fili di seta sui tradizionali telai in legno. La provincia di Chiang Mai è la maggior produttrice di tessuti manufatti di seta naturale in Thailandia.

Domani farò incontri ravvicinati con gli elefanti

Viaggio go4ll, www.go4all.it tour operator specializzato in viaggi per disabili

 

MY LIVE TRIP: WIANG KUM KAM, THAILANDIA

22 Settembre 2016

Il mio tour in Thailandia procede alla grande. Questo paese mi sta affascinando sempre di più…

Questa mattina, con un volo da Bangkok della durata di 55 minuti, ho raggiunto Chiang Mai, città situata a circa 600 km a nord dalla capitale thailandese.

Da qui mi sono recata a Wiang kum Kam, antica cittadina poco frequentata, di conseguenza poco turistica, con rovine molto ben conservate. Fu la prima capitale del Regno Lanna, costruita dal Re Mangrai alla fine del tredicesimo secolo. Ma Wiang Kum Kan non rimase capitale a lungo a causa delle frequenti inondazioni del fiume Ping che fecero si che i suoi abitanti la abbandonassero.

Passarono tanti, tantissimi anni fino a quando, nel 1984, la città tornò alla luce grazie agli scavi promossi dal Dipartimento delle belle arti. Nonostante i numerosi reperti rinvenuti, le ricerche continuano ancora oggi.

In questo celebre sito archeologico, circondato da mura fortificate, sono stati recuperati 11 templi, circa la metà degli originali, tra cui una lastra di pietra incisa, unico esemplare dell’alfabeto da cui derivò la moderna scrittura thai.

ACCESSIBILITA’ IN SEDIA A ROTELLE: ottima, a parte qualche piccolissimo ostacolo da superare.

Qui ho avuto modo di toccare con mano la vera Thai attraverso le case e gli abitanti di questo antico villaggio. La maggior parte di essi sono birmani che hanno scelto di superare il confine per trovare lavoro. Un tempo clandestini, oggi sono obbligati a dichiararsi al governo. Sono più poveri rispetto ai thailandesi che vivono in città, ma ognuno di loro possiede il terreno sul quale vive e dove coltiva spezie e piante di frutta.

Domani visiterò Chiang Mai… Non perdete il mio diario di viaggio!

Viaggio go4all  www.go4all.it tour operator specializzato in viaggi per disabili

 

MY LIVE TRIP: AYUTTHAYA, THAILANDIA

21 Settembre 2016

Secondo giorno in Thailandia. Destinazione: Ayutthaya!

A circa 70 km di distanza da Bangkok si trova Ayutthaya, che fu la capitale fiorente del regno del Siam dal XIV al XVIII secolo. Secondo una credenza, il riflesso del sole sulle decorazioni d’oro dei templi si ripercuoteva fino a 5 km di distanza! Oggi gran parte di questo sito è occupato da spazi erbosi e le grandiose rovine rimaste formano un cimitero di templi. La città è entrata a far parte del Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO il 13 Dicembre 1991.

IMPERDIBILE: Wat Phra Mahathat, resti di un monastero le cui origini sono difficili da datare. Tra i miei preferiti in assoluto spicca la testa di Buddha incastonata tra i rami degli alberi, e Viharn Phra Mongkol Bophit, somigliante al Grand Palazzo Reale di Bangkok ma in realtà tempio buddista. Al suo interno vi è una enorme statua del Buddha che, con i suoi 19 metri di altezza, risulta uno dei più grandi di tutta la Thailandia.

Le statue di Buddha sono veramente numerose qui ad Ayutthaya. Da quello disteso di Wat Yai Chaya Mongkol alle centinaia rivestite di stupa giallo chedis. 

ACCESSIBILITA’ GENERALE IN SEDIA A ROTELLE: solo pochissime e minime barriere. La maggior parte dei siti è pianeggiante e sono presenti molte rampe. In alcuni punti il terreno è dissestato e non asfaltato.

Il modo migliore per visitare Ayutthaya è quello di unirvi a un’escursione giornaliera da Bangkok. Potete scegliere di vedere il meglio delle rovine storiche prendendo un tuk-tuk, noleggiando una bicicletta o facendo il giro sul dorso di un elefante.

Domani un volo interno mi condurrà a…. STAY TUNED!

Viaggio go4all, www.go4all.it  tour operator specializzato in viaggi per disabili

img_20160921_071745 img_20160921_071832 img_20160921_071900 img_20160921_071945 img_20160921_072017 img_20160921_072132 img_20160921_100254 img_20160921_100349 img_20160921_100440

Jpeg
Jpeg

img_20160921_100513