Tag Archives: Costa Rica

2017 ANNO PIU’ SICURO PER I VIAGGI IN AEREO

(ANSA) – ROMA, 2 GEN – Il 2017 è stato l’anno più sicuro nella storia dell’aviazione commerciale mondiale: è quanto emerge, secondo quanto riporta la Bbc online, da due studi pubblicati da una società di consulenza olandese – la To70 – e dal gruppo Aviation Safety Network.
Secondo l’Aviation Safety Network, l’anno scorso ci sono stati 10 incidenti mortali con 79 vittime rispetto ai 16 incidenti con 303 vittime nel 2016. Il più grave è stato quello del gennaio 2017, quando un aereo cargo turco è precipitato su un villaggio nel Kirghizistan uccidendo i quattro membri dell’equipaggio e 35 persone a terra. E l’incidente che ha coinvolto un aereo passeggeri con il più elevato numero di morti è stato quello dell’ultimo dell’anno in Costa Rica, costato la vita a 12 persone.
Nessuno dei due studi include le sciagure che hanno coinvolto velivoli militari o elicotteri: non è stato preso in considerazione quindi il disastro più grave dell’anno dell’aereo da trasporto militare birmano Y-8 caduto in giugno con 122 vittime.       

Articolo preso dal sito www.ansa.it

DAL CANADA ALL’ARGENTINA CORRENDO

Maggio 2017

Non è la prima volta che vi racconto storie particolari da me definite “avventure da Guinness dei Primati“!

Quella di Jamie Ramsey è davvero un’impresa più unica che rara. E’ il primo uomo che, correndo dal Canada all’Argentina, ha percorso ben 17.000 km. Vi ricorda qualcuno? Ma certo, il famigerato Forrest Gump che, nell’omonimo film, ha interpretato un uomo dallo sviluppo cognitivo inferiore alla norma che ha corso per più di tre anni passando da una costa all’altra dell’America.

Ed è proprio a lui che Jamie Ramsey si è ispirato. Nel 2014 è partito da Vancouver in Canada ed ha attraversato gli Usa, il Messico, il Guatemala, El Salvador, l’Honduras, il Nicaragua, il Costa Rica, Panama, la Colombia, l’Ecuador, il Perù ed il Cile fino a raggiungere l’Argentina. Il suo viaggio durò 17 mesi.

Come ha pianificato la sua corsa Mr. Ramsey? In molti pensano che per affrontare una sfida del genere serva non solo tanta determinazione, ma anche e soprattutto una buona organizzazione. Ma non secondo Ramsey, che afferma di aver deciso solo il punto di partenza e quello di arrivo. Vivere all’avventura gli ha permesso di conoscere molte persone e di vivere le loro abitudini. Che dire, ci vuole sicuramente tanto coraggio! Ma in questo modo ha realizzato il suo desiderio…

In molti vorrebbero dare una svolta alla propria vita ma credono di non farcela…

Prendiamo esempio da quest’uomo normalissimo che è diventato straordinario seguendo semplicemente il suo cuore…