Tag Archives: handicap-friendly

TALLINN: TALLINK EXPRESS HOTEL

Ottobre 2018

NOME Tallink Express Hotel, 3 stelle

LUOGO Tallinn, Estonia

INDIRIZZO Sadama 9, 10111 Tallinn

foto presa da Google

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE A circa 600 metri dal centro storico di Tallinn e a soli 300 metri dal porto passeggeri

ENTRATA PRINCIPALE Per accedere all’ ingresso bisogna superare un gradino. La porta principale si apre con maniglia verso l’interno e non presenta barriere. Reception pianeggiante con bagno per disabili.

CAMERA Numero 323 al terzo piano raggiungibile con ascensore. Per entrare bisogna superare un piccolo dosso. La porta si apre con tessera verso l’interno. Nella stanza vi sono un letto matrimoniale attaccato ad una parete del muro e un divano attaccato al letto. Purtroppo il divano non si può spostare, per questo motivo si fa fatica a fare il passaggio carrozzina/letto. Armadio, scrivania e TV a schermo piatto. Pavimentazione: moquette.

BAGNO Lavabo con spazio vuoto per avvicinarsi in sedia a rotelle, wc con maniglioni ma senza doccetta laterale, seggiolino doccia con maniglione sul lato destro. Pavimentazione: legno. Tra la camera e il bagno vi è un piccolo dosso.

COLAZIONE A buffet servita al piano della reception. Varietà di cibi dolci e salati. Caffè espresso e cappuccino a pagamento.

SERVIZI Reception aperta 24 ore su 24, noleggio biciclette, free wi-fi, caffetteria interna, deposito bagagli, area giochi interna per bambini, servizio di lavanderia, camere anallergiche, navetta aeroportuale.

NOTE Ottima posizione per raggiungere la parte vecchia della città e il porto da dove partono i traghetti per Helsinki. Buon rapporto qualità/prezzo. Qualche piccola barriera non rende questo hotel un perfetto handicap-friendly.

IBIS RIGA CENTRE HOTEL

Ottobre 2018

NOME Ibis Riga Centre Hotel

LUOGO Riga, Lettonia 

INDIRIZZO Marijas Iela 5, Centra rajons, Riga

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE A pochi minuti di taxi dalla stazione dei bus di Riga e a pochi passi dal centro città.

ENTRATA PRINCIPALE Apertura porta con maniglia, rampa per accedere alla reception.

CAMERA numero 215 al secondo piano raggiungibile tramite ascensore. Apertura porta verso l’interno con tessera. Piccolo dosso da superare per entrare in camera. La stanza non è molto spaziosa ma si gira comunque bene in sedia a rotelle. Bisogna togliere il comodino laterale per avere maggiore spazio letto-muro. Armadio, scrivania e TV a schermo piatto. Pavimentazione: moquette.

BAGNO spazioso, lavabo vuoto sotto, wc con maniglioni ma senza doccetta laterale, doccia con seggiolino e maniglione sul lato destro. Pavimentazione: legno.

COLAZIONE: a buffet con cibi dolci e salati. Si accede alla sala colazione tramite ascensore.

SERVIZI Ristorante (accessibile), free wi-fi, reception aperta 24 ore su 24

NOTE Posizione strategica a 400 metri dalla old town, ottimo rapporto qualità/prezzo, a soli 9 km dall’aeroporto di Riga, handicap-friendly, personale cortese.

VILNIUS: HOTEL PANORAMA

Ottobre 2018

NOME Hotel Panorama

LUOGO Vilnius, Lituania

INDIRIZZO Sodu str,14, Vilnius 02100

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE Dista circa 4 km dall’aeroporto. Raggiungibile tramite bus con pedana preso fuori dagli arrivi. Il centro storico è distante 1,5 km.

ENTRATA PRINCIPALE Porta scorrevole senza nessuna barriera da superare. La reception è pianeggiante e vi è il bagno per disabili. Ascensore per accedere ai piani delle camere.

CAMERA Numero 216 al secondo piano. La porta d’entrata si apre con tessera verso l’interno ma vi è un piccolo dosso da superare. Camera spaziosa con divano e scrivania. Ho dovuto spostare il letto verso la finestra per avere maggiore spazio a disposizione per la sedia a rotelle. Pavimentazione: moquette. Bollitore con thé e caffé. Tv satellitare.

BAGNO Non molto spazioso. Wc con maniglioni laterali ma senza doccetta accanto. Doccia con seggiolino e maniglione sul lato destro della parete. Tenda per la doccia. Lavabo vuoto sotto. Asciugacapelli.

COLAZIONE Sala ristorante senza barriere architettoniche. Colazione a buffet con prodotti dolci e cibi salati.

BAR A pagamento

SERVIZI Reception aperta 24 ore su 24, free wi-fi, servizio di autonoleggio, servizio di lavanderia, cassaforte, deposito bagagli

NOTE Ottima qualità-prezzo per soggiornare a circa 15 minuti di cammino dal centro. Personale cordiale. Totalmente handicap-friendly. Consigliato!

foto presa da Google

STOCCOLMA: ATTRAZIONI IMPERDIBILI E ACCESSIBILITA’

Ottobre 2017

Il mio viaggio inizia da Milano Malpensa. Volo su Stoccolma con atterraggio all’aeroporto di Arlanda. Come raggiungere il centro città? Vi sono diversi modi, io ho scelto Arlanda Express, treno con fermate tutte accessibili in sedia a rotelle che in una ventina di minuti conduce nel cuore della capitale svedese. E’ la soluzione più veloce ma anche la più costosa:circa 28 euro a testa con biglietto gratuito per l’accompagnatore della persona disabile.

Arlanda Express

Alloggio all’hotel Comfort Stockholm, struttura handicap-friendly situata proprio accanto alla fermata dell’Arlanda Express e a soli 200 metri dalla stazione centrale da dove si possono prendere bus (tutti accessibili con pedana) e la metropolitana, anch’essa priva di barriere architettoniche in ogni fermata. Persino i bus Hop-on Hop-off, quelli rossi che effettuano il sightseeing della città, sono agibili in carrozzina.

 

Mi reco subito a Gamla Stan, parte vecchia di Stoccolma che personalmente ho adorato molto nonostante abbia detestato la pavimentazione acciottolata caratteristica dei centri storici perché fatico parecchio a muovermi con la mia sedia a rotelle. Questa zona pittoresca è piena di salite e di discese ma, nonostante questo, finivo sempre per cenare lì la sera. La scelta dei ristoranti e locali tipici è abbondante, ma fate attenzione ai prezzi! Purtroppo a Gamla Stan ho ricevuto la mia prima delusione: la sua famosa cattedrale non ha la rampa ma solo scale e per accedere al suo interno mi hanno dovuta aiutare i miei compagni di viaggio. Mi chiesi come sia possibile che una città del nord europa così all’avanguardia possa mancare proprio in questo. Fortunatamente il Palazzo Reale non presenta questi problemi. Spingetevi fino a Piazza Stortorget, che ospita tra l’altro il Museo del Nobel, per respirare l’atmosfera medioevale di questo centro città molto ben conservato.

Scendendo a piedi da Gamla Stan ci si trova di fronte all’isola di Kungsholmen da dove spicca il Municipio di Stoccolma che si affaccia maestoso sulle acque del Lago Malaren. Il suo interno ospita uffici, sale da cerimonia ed un ristorante di lusso dove pare avvenga il banchetto dei premi Nobel. Il landscape è davvero suggestivo, complice l’ora del tramonto quando gli ultimi raggi di sole illuminano le casette tipiche colorate che circondano la costa dell’isola.

Dicono che il modo migliore per vedere Stoccolma sia effettuare il tour dell’arcipelago in battello. In effetti è proprio così! Dall’acqua la città risulta splendere ancora di più! Peccato che non tutti i battelli siano accessibili in sedia a rotelle. Vi sono diverse proposte di navigazione suddivise in “isole da visitare” e in “tempo di permanenza”. Io ho scelto un’escursione di 50 minuti. Al molo di Nybrokajen, da dove sono partita, mi è stato detto che i battelli che navigano le isole in 50 minuti sono tutti inaccessibili, mentre quelli della durata di due ore e mezza hanno la pedana, ma non posso confermarlo dato che non l’ho potuto appurare.

IMPERDIBILI Per chi, come me, si ferma a Stoccolma quattro giorni consiglio vivamente queste quattro attrazioni che, a mio avviso, sono veramente irrinunciabili! – MUSEO SKANSEN situato sull’isola di Djurgarden. Il traghetto che conduce all’isola è accessibile tramite pedana. Skansen è il museo all’aperto più antico del mondo dove sono state trasportate delle case svedesi e delle botteghe del secolo scorso per far comprendere meglio come si svolgeva la vita in passato. E’ possibile entrare nelle abitazioni, acquistare prodotti artigianali nei negozi e scattare fotografie con persone vestite con abiti d’epoca intente a svolgere le attività di allora. Ma Skansen ospita anche gli animali nordici quali orsi bruni, lupi grigi, linci, foche, alci, barbagianni e molti altri. Il percorso è totalmente accessibile in sedia a rotelle anche se a volte si incontrano salite e discese piuttosto impervie e sulla strada si trovano bagni per disabili.

MUSEO DEGLI ABBA sito anch’esso sull’isola di Djurgarden. E’ divertente ed interattivo, espone gli abiti da scena della band e gli oggetti, mostra filmati ed interviste. Durante la visita è possibile cantare, ballare e perfino registrare una performance. Davvero imperdibile per gli amanti dello storico e famigerato gruppo svedese! Totalmente accessibile in sedia a rotelle con bagni per disabili!

CIMITERO NEL BOSCO il suo vero nome è Skogskyrkogarden, si trova nel quartiere di Enskede a sud della città ed è facilmente raggiungibile in metropolitana. Questo parco enorme ospita un cimitero divenuto sito Unesco per la sua bellezza e peculiarità. Fu disegnato agli inizi del ‘900 dagli architetti Asplund e Lewerentz e proprio qui riposa la diva Greta Garbo. Il percorso è accessibile ma per arrivare davanti alla lapide della Garbo bisogna superare dei gradini.

TUNNELBANA Il tour delle metropolitane (linee rossa, blu e verde) di Stoccolma. Oltre ad essere considerate una vera e propria opera d’arte, racchiudono un unico democratico pensiero, quello di rendere l’arte accessibile a tutti, disabili compresi. Ho visitato nove fermate ricche di sculture, mosaici, incisioni, dipinti e bassorilievi, ma non credo basti una giornata per vederle tutte. Quelle che più mi sono piaciute: Stadion, Radhuset, T-centralen e Solna Centrum.

COSA MANGIARE A STOCCOLMA  Salmone, fish and chips, merluzzo, baccalà e crostacei. Il pesce fresco non manca mai! Zuppe con orzo, piselli, maiale e patate. Salsicce di maiale fritte o bollite. E come dessert la tradizionale spettkaka, torta di mele delle dimensioni di un metro fatta con molte uova cotte allo spiedo.

Reputo la capitale della Svezia un pochino cara rispetto ad altre città d’Europa. Detto questo, vi consiglio di visitarla. In autunno i colori delle foglie le attribuiscono un fascino particolare. Ma credo che la sua bellezza si evinca in ogni stagione.

HOTEL COMFORT STOCKHOLM

NOME Hotel Comfort Stockholm

LUOGO Stoccolma, Svezia

INDIRIZZO Kungsbron 1, 111 22 Stoccolma

TELEFONO +46 8 – 566 222 00

INDIRIZZO EMAIL co.stockholm@choice.se

SITO WEB www.nordicchoicehotels.se

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE posizione ottima accanto all’entrata della navetta aeroportuale Arlanda Express e a soli 200 metri dalla stazione centrale.

ENTRATA PRINCIPALE senza nessuna barriera, con porta che si apre automaticamente. Le aree comuni sono accessibili, per accedere al bancone della reception c’è la rampa e sulla sinistra vi è il bagno per disabili.

CAMERA Non è semplice trovare una camera spaziosa con bagno adeguato ad un buon prezzo nelle città del nord Europa. Solitamente vengono venduti loculi senza finestra dove è difficile muoversi in carrozzina e dove non risulta esserci nulla di veramente accessibile. La camera assegnatami in questo hotel, la numero 425 al quarto piano, è invece abbastanza grande ma anch’essa senza finestra. Dispone di due letti singoli con spazio letto muro sufficientemente largo per avvicinarsi con la sedia a rotelle. Tv, mini comodino accanto ai letti, telefono, no armadio ma solo appendiabiti al muro, smoke alarm, aria condizionata. Pavimentazione:parquet.

BAGNO Bagno spazioso, con maniglioni accanto al wc e doccia con seggiolino (non fisso) e maniglione. Manca la doccetta vicino al wc. Lavabo vuoto sotto per permettere alla carrozzina di avvicinarsi al meglio. Sapone liquido accanto al lavandino e alla doccia. Phon. Pavimentazione:piastrelle.

rampa per accedere all’ascensore

SERVIZI free wi-fi, banco escursioni, ristorante solo per la prima colazione, bar alla reception, porter service 24 ore su 24, ascensore

COLAZIONE abbondante con prodotti da forno e marmellate, yoghurt, latte e bibite. Niente dolci disponibili. Cibi salati.

PULIZIA voto 9

NOTE buon rapporto qualità prezzo tenendo conto che si è in Svezia, circa 50 euro a notte a testa in pernottamento e prima colazione. Cortesia del personale. Posizione strategica.

PER L’EXPO 2020 DUBAI STA COSTRUENDO ALTRE DUE ISOLE ARTIFICIALI

Agosto 2017

Dubai rientra spesso nei miei post. E’ una città dai mille volti sempre in continua evoluzione.

Tra l’altro è facilmente visitabile in sedia a rotelle, a parte la zona antica del Creek dove le barriere architettoniche sono ancora evidenti. Non è per nulla difficile trovare hotel handicap-friendly sia nel centro della città che nella zona delle spiagge. Se siete interessati ad un viaggio a Dubai interamente organizzato per disabili motori visitate il sito www.go4all.it

Vi riporto l’articolo preso dal sito web www.turistacurioso.it che racconta i nuovi progetti di costruzione entro il 2020, anno dove a Dubai sarà ospitato l’EXPO.

La capitale degli Emirati Arabi è pronta ad arricchire la propria offerta turistica con due nuove isole artificiali sulle quali verranno realizzati resort di lusso ed attrazioni mozzafiato. Curiosi di conoscerne caratteristiche e data di inaugurazione?

Due nuove isole per ospitare un turismo trasversale
Le isole annunciate dallo sceicco Al Maktoum dovrebbero essere pronte entro il 2020, allorquando Dubai sarà chiamata ad ospitare l’Esposizione Universale. Le due piattaforme artificiali sorgeranno alle spalle del “Burj al Arab”, il celebre grattacielo con l’aspetto di una vela nel quale già da qualche anno è situato uno dei pochissimi alberghi sette stelle al mondo. Le isole dovrebbero chiamarsi “Marsa Al Arab” e faranno da splendida cornice all’imponente struttura. Secondo il progetto potranno ospitare fino a venti milioni di visitatori. Numeri da capogiro che saranno possibili grazie alle strutture extra lusso e alle incredibili attrazioni che renderanno l’offerta turistica della città ancora più appetibile.

Un parco divertimenti ed un’area residenziale
Una delle nuove isole di Dubai sarà dedicata esclusivamente alle vacanze e al divertimento. Ospiterà un grande parco acquatico per tutta la famiglia, alcune enormi vasche all’interno delle quali verranno accolte diverse specie di animali marini ed un teatro con una capienza di oltre 1700 spettatori. L’isola gemella, invece, verrà destinata alla creazione di un’ampia area residenziale dotata di 150 ville, di un eliporto e di una marina nella quale poter attraccare con imbarcazioni e yacht di ogni dimensione. Al centro dell’isola sorgerà anche un grande boutique hotel di lusso, dotato di piscine, aree verdi e di una grande spiaggia privata. Entrambe le isole disporranno di piste ciclabili e sentieri immersi nella natura. In appendice ad una delle isole e collegato tramite un istmo, si eleverà anche un museo dedicato alle perle, con tanto di esposizioni di esemplari rari ed antichi.

Expo 2020
Per prepararsi al meglio ed ospitare l’Esposizione Universale del 2020, Dubai oggi si presenta come un enorme cantiere, ricco di progetti in divenire ed opere di dimensioni faraoniche. Insieme alle nuove isole artificiali, verrà realizzato anche l’ampliamento della metropolitana ed un nuovo aeroporto pensato per servire un traffico aereo in grande espansione. Entro la data in questione dovrebbero sorgere anche altri due chilometri di spiagge, in grado di rendere la costa della capitale degli Emirati ancora più godibile. Ad oggi Dubai è una delle città più visitate del mondo, capace di incrementare gli arrivi ad un ritmo pari al 12% annuo. Nel 2020 potrebbe guidare definitivamente questa classifica.