Tag Archives: Instagram

VIAGGIARE GRATIS QUEST’ESTATE PER TRE MESI!

Marzo 2018

Se siete ancora indecisi su cosa fare quest’estate ma adorate viaggiare e postare sui social, potreste essere i candidati ideali per fare parte dell’Ultimate Travel Squad: quattro persone saranno pagate per girare l’Europa per 3 mesi e condivideranno la loro esperienza sui profili Instagram, Youtube, Snapchat o curando un blog.

L’itinerario prevede di attraversare 15 paesi europei, partendo da Parigi per terminare a Split (Croazia).

Ecco la mappa del viaggio:

Il tour non prevede hotel di lusso, ma una vera esperienza Hop-on Hop-off in stile Busabout “zaino in spalla”!

Busabout 

Busabout è una sorta di agenzia di viaggi per nulla convenzionale: nel 1998 ha iniziato il suo percorso con l’obiettivo di unire le migliori città europee attraverso le esperienze dei viaggiatori stessi, per rendere le avventure più intense e soprattutto economiche. La società è composta da viaggiatori appassionati che raccontano le loro esperienze e di conseguenza inducono a fare viaggi diversi dai soliti itinerari, avventure entusiasmanti come per esempio trekking in Europa orientale o scoprire le antiche culture dell’Egitto o del Marocco.

Busabout fa parte di un gruppo di società che condividono le stesse attitudini e gli stessi valori, come Haggis Adventures che nel 1993 ha aperto la strada dei viaggi con zaino in spalla verso Scozia, Cornovaglia e Galles grazie alle loro guide locali.
Nel 1999 Shamrocker Adventures  ha fatto lo stesso in Irlanda riscuotendo un grande successo grazie a guide 100% irlandesi.

Tutte queste compagnie di viaggiatori indipendenti sono state nate da gruppi di amici entusiasti, accumunati dalla necessità di condividere le migliori esperienze dando la possibilità di farle vivere a chiunque fosse interessato, partecipando anche a festival, concerti ed eventi dei vari paesi visitati.

Per chi ama viaggiare è fondamentale rispettare i luoghi, nasce da questa conseguenza la partnership di Busabout con TreadRight Foundation, che incoraggia il turismo sostenibile supportando progetti attenti all’ambiente, al patrimonio culturale e alle comunità che accolgono i turisti.

Come candidarsi

Per candidarsi all’offerta di lavoro entro il 17 aprile bisogna prima di tutto:

  • scegliere il social che si vuole eventualmente utilizzare durante il viaggio:  Instagram, YouTube, blogging, or Snapchat/Instagram Stories
  • realizzare e caricare su YouTube un video di 60 secondi in cui spiegate perché dovrebbero scegliervi
  • compilare un form che trovate sul sito.

In bocca al lupo!

Articolo preso dal sito web http://www.ninjamarketing.it

FACEBOOK VUOLE DIVENTARE UN’AGENZIA DI VIAGGI

Dicembre 2017

Facebook è un social che, negli ultimi anni, è diventato tante cose. Ci si possono scambiare messaggi, foto, video, si può creare una stories, si può fare pubblicità, si può organizzare un evento…insomma, il social di Zuckerberg è veramente una piattaforma poliedrica. Ora pare che l’ultima news sia quella di voler diventare anche un’agenzia di viaggi.

Il Convengno Buy Tourism Online

A riportare la notizia è stato Wired che ha dichiarato come nell’ultima edizione di Buy Tourism Online a Firenze si sia parlato del modo di applicare la compra-vendita di viaggi anche tramite l’intelligenza artificiale. Così, ovviamente, colossi come Google, IBM, Expedia, TripAdvisor e Trivago hanno esposto i loro progetti sul tema, ma fra di loro, esperti nel settore viaggi, si è fatto avanti anche Facebook, rappresentato da Marco Grossi, responsabile di Small Medium Business.

Come Facebook entrerà nel mondo dei viaggi

A quanto raccontato dal responsabile infatti Facebook ha progetti in merito al turismo non solo per quanto riguarda la sua piattaforma principale, ma anche per quanto riguarda Messenger, Instagram e WhatsappL’intelligenza artificiale del resto è alla base di tutto l’ecosistema Facebook ed è importante per chi fa turismo perchè questo aiuta ovviamente chi sta per acquistare un viaggio a fare un passo dopo l’altro, guidato. Tra chi cerca un viaggio online, in due mesi di ricerca l’utente rimbalza in 56 punti di contatto digitali, ma solo il 15% dei viaggiatori poi torna a prenotare sul primo sito che ha visitato. Così, secondo il responsabile di Facebook, ha spiegato che il 50% degli utenti si ispira a ciò che ha visto su FB o su Instagram per prenotare un viaggio e quindi è a loro che si vuole puntare.

Facebook sbarcherà poi veramente allora nel turismo con proposte di viaggio e soluzioni di alloggio proprio come le altre grandi piattaforme di viaggio? Per ora non si sa ancora con certezza, ma ricordandosi del fatto che solo in Italia Facebook ha 30milioni di visitatori mensili, 25milioni giornalieri, viene proprio da pensare che un nuovo balzo avanti nel mondo del turismo la piattaforma di Zuckerberg potrebbe anche permettersi di farla senza troppi problemi. Voi acquistereste un viaggio trovato su Facebook ad esempio?  

articolo preso dal sito www.viagginews.com

DA SAN FRANCISCO A NEW YORK COL TRENO “CALIFORNIA ZEPHYR”

Luglio 2017

In quattro giorni e con soli 200 euro si può viaggiare in treno da San Francisco a New York.

Viaggiare low cost negli Stati Uniti non è facile. Viaggiare al risparmio nella terra a stelle e strisce è una piccola impresa ma con qualche escamotage ci si può riuscire. Il California Zephyr è un treno che ogni giorno parte da San Francisco e dopo quattro giorni di viaggio e 4.566 km arriva a New York.

Attraversare gli Stati Uniti è il sogno di molti che amano questa terra. Immensi territori, paesaggi mozzafiato e quel romanticismo dato dalla leggendaria Route 66, una delle prime highway che collegava Chicago alla spiaggia di Santa Monica in California. Il California Zephyr è un treno che percorre interamente da ovest a est gli Stati Uniti al solo costo di 213 dollari percorrendo alcuni (forse anche tutti) i paesaggi più belli del Stati Uniti.

Questo è un particolare treno passeggeri gestito dalla Amtrak, che unisce i termini “American Track”, gestito interamente dal governo federale degli Stati Uniti. Qualche numero: la Amtrak unisce 500 località in 46 Stati percorrendo più di 33.600 km di ferrovia.

Il California Zephir parte da San Francisco ed il biglietto è acquistabile dal sito della compagnia, tutti i giorni. Il viaggio si consumerà in poco più di quattro giorni, con la possibilità di fermarsi qualche ora nelle località più belle e più celebri. Si parte dalla stazione di Emeryville, una città situata a 20 minuti da San Francisco per terminare in Pennsylvania, a New York.

Il viaggio è altamente spettacolare, si incontreranno posti magnifici come le Rocky Mountains, la Sierra Nevada, Moffat Tunnel, si andrà sulle montagne del Colorado’s Gore, Byers e Glenwood Canyons, poi Winter Park, Truckee River, Donner Lake, San Pablo Bay.

Queste solo alcune delle celebri località che si attraversano, per poi giungere alla meta.

La prima parte del viaggio termina a Chicago dove si dovrà cambiare treno e prendere un’altra linea direzione New York. In questa seconda tratta sono previsti degli stop di qualche ora a Cleveland e Boston. Queste due città meritano sicuramente di essere visitate prima di prendere la direzione per la Penn Station, stazione del fine corsa.

Derek Low, uno studente di Singapore, ha raccontato su Instagram questo suo viaggio avventura. Bellissime foto e conoscenze uniche hanno reso questo viaggio indimenticabile, descrivendo una sensazione di euforia quella gioia che ha provato viaggiando in treno, entrando dentro l’animo degli Stati Uniti!

Articolo preso dal sito http://it.blastingnews.com/viaggi/2017/07/viaggiare-low-cost-in-usa-si-puo-col-treno-california-zephyr-001820777.html

I LUOGHI ITALIANI PIU’ INSTAGRAMMATI

Giugno 2017

Instagram è diventato il social più cool del momento. Ben 11 milioni di italiani lo usano per postare fotografie non solo di luoghi, ma anche di momenti della propria giornata.

Una classifica on line ha stillato quali sono le città italiane più condivise sulla piattaforma di Instagram.

PRIMO POSTO: Roma. Avevate dei dubbi? La città eterna con le sue famose piazze, i monumenti ed anche le spiagge, non solo spopola su Instagram ma sbaraglia tutte le altre concorrenti. Il primissimo posto se lo aggiudica il Colosseo, seguito dalla Fontana di Trevi. All’undicesimo posto troviamo Piazza Navona, al quattordicesimo il Pantheon, al diciassettesimo Piazza del Popolo ed al ventesimo si piazza Castel Sant’Angelo.Tutte bellezze romane visitate ogni giorno da migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

SECONDO POSTO: Firenze risulta al secondo posto tra le città più presenti. Il capoluogo della Toscana ha tre siti in classifica: il sesto posto se lo aggiudica Piazza del Duomo, l’ottavo Ponte Vecchio mentre al quindicesimo posto troviamo Piazza Michelangelo.

TERZO POSTO: Milano, con la sua Piazza Duomo. Milano è presente in classifica anche con lo Stadio di San Siro al nono posto e con la Fondazione Prada al diciottesimo posto.

Tra le altre città italiane nella classifica delle presenze su Instagram troviamo anche Bologna, Pisa e Verona. Poco presente Venezia, con solo Piazza San Marco al quarto posto.

IN GIRO PER L’EUROPA CON L’AMICO DISABILE

Aprile 2017

La storia che state per leggere, oltre ad essere molto commovente, è d’esempio per molte persone.

Kevan Chadler è uno scrittore americano di 29 anni affetto da atrofia muscolare spinale, dolorosa mattia degenerativa che provoca debolezza ai muscoli ed assenza di movimento. Nonostante si muova con una sedia a rotelle molto pesante, Kevan ha il sogno di girare il mondo. Ognuno di noi ha il diritto di sognare, lo dice una persona che in carrozzina ha cercato di superare barriere insormontabili. Sono solita ripetere questa frase: “Le barriere maggiori sono quelle della mente!”

Gli amici di Kevan stavano pianificando un tour di 19 giorni in giro per l’Europa, viaggio itinerante che sarebbe piaciuto moltissimo a Kevan ma che pensava non fosse adatto alla sua condizione. Attraversando Inghilterra, Irlanda e Francia avrebbero visitato monasteri, catacombe e soprattutto paesaggi naturali, luoghi molto spesso inaccessibili ad una persona con problemi di modalità ridotta.

E’ qui che scende in campo la vera amicizia, quella con la A MAIUSCOLA! Gli amici di Kevan hanno progettato e ideato uno zaino con spalliera imbottita con cui il loro amico potesse viaggiare. Durante il loro tragitto, a turni, i ragazzi avrebbero trasportato sulle spalle Kevan che, a causa della sua malattia, aveva raggiunto i 30 kg di peso. Tanto di cappello a questi ragazzi, veri amici di kevan, quelli che nessuno vorrebbe farsi scappare dalle loro vite!

L’intero viaggio è stato documentato su Instagram all’account WeCarryKevan.

kevan, al suo rientro, ha rilasciato questa riflessione:” In ogni passo ero accompagnato dalla mia famiglia, dagli amici e da Dio. Sappiate che da lì viene la mia forza”.

Una bella storia che fa comprendere quanto, dopo ogni caduta, si ha la forza di rialzarsi!