Tag Archives: Matera

NOVITA’ IN VIAGGIO: NON PERDERE LE PIU’ BELLE DEL 2018

Luglio 2018

Ma in fondo in fondo, che cosa davvero decide della destinazione che le persone scelgono per i loro viaggi & vacanze? Qual è il fattore cruciale? I sogni? Le passioni? La curiosità? Quel che se ne legge? La voglia di evadere? Il budget? I suoceri?

Ah, saperlo! E infatti c’è forse anche questo interrogativo nascosto nelle menti dei redattori di “Best in Travel 2018”, il volume che, puntuale, Lonely Planet presenta domani a Roma. Non una “bibbia” e neppure un vangelo (lo scorso anno lo avevamo definito così, pardon), piuttosto un bel libretto (208 pagine, 14,50 euro) ricco di idee e di spunti, alcuni anche un po’ stravaganti ma la maggior parte miele per le labbra di chi ama viaggiare.

La Stampa.it ha potuto dare un’occhiata in anteprima al volume e l’attenzione, più che dalle classifiche — di cui vi diremo poi — è stata attirata dal capitoletto di quattro pagine intitolato semplicemente “Le novità più belle”. “Credete di aver visto tutto?” recita il capoverso introduttivo. Ma figuriamoci!, diciamo noi con voi; ed eccoci quindi a pescare tra le 10 “cose più notevoli” che secondo i redattori del volume il 2018 riserverà ai viaggiatori, per ricompilare una nostra personalissima classifica.

Al primo posto secondo noi c’è il nuovo volo che dall’Argentina in 90 minuti — e senza l’inevitabile mal di mare da Capo Horn e dintorni — permetterà di sbarcare in Antartide. La compagnia aerea LADE aprirà infatti voli commerciali da Ushuaia alla base Marambio, che sarà attrezzata per accogliere i turisti. Secondo posto per un’altra avventura tra mare e terra davvero esclusiva: viaggio di otto giorni da Terranova e immersione in sommergibile a 4mila metri di profondità per esplorare il relitto del Titanic; posti, ovviamente, limitatissimi. Sul podio anche il “turismo ninja in Giappone”: tour organizzati tra luoghi sacri e scuole di questa disciplina e ninja academy per potersi diplomare.

Vessel, NY. Foto presa da Google

Ora tocca a quattro capitali del turismo globale. A Parigi in aprile verrà inaugurato l’atelier des Lumières, 2mila mq in una ex fonderia in cui ogni anno una mostra immersiva permetterà di “entrare” nelle opere di un grande artista. Sembrerà, invece, di entrare in un’opera di Escher a New York dove in autunno sarà aperta al pubblico Vessel, un’installazione in rame alta 45 metri formata da 154 rampe di scale inanellate per uno sviluppo di oltre un chilometro e mezzo. La troverete a Hudson Yards.

Londra aprirà una sede staccata della famosa Science Gallery di Dublino e proprio nella capitale irlandese l’autunno 2018 vedrà una novità importante per gli appassionati di letteratura; si tratta dell’Ulysses Centre, naturalmente dedicato a Joyce ma altrettanto naturalmente dotato delle più moderne tecnologie per un viaggio in tutta la letteratura dell’isola di smeraldo.

Dalla letteratura al cinema in quel di Nashville, Tennessee, Usa; qui si sta allestendo un mini parco a tema che riprodurrà un drive in sotto le stelle con tanto di frinire di cicale e di grilli. Ci si siederà in un’auto anni Sessanta e ci si godrà un film con la possibilità, dicono, di interagire anche con attori in carne e ossa.

Abbiamo iniziato parlando di voli, ecco un’altra novità 2018 dall’alto dei cieli: è il nuovo volo Londra – Perth proposto da Qantas da marzo. Sarà uno dei più lunghi del mondo (17 ore) e il primo a collegare direttamente Australia ed Europa. La Stampa ne ha già parlato ampiamente qui.

Ocean Cay Marine Reserve, Bahamas. Foto presa da Google

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Infine una nota italiana. Alle Bahamas, la Ocean Cay Marine Reserve è un sito industriale trasformato in riserva marina e isola privata da MSC Crociere. Solo i passeggeri delle navi della compagnia potranno godere delle bellezze e dei servizi dell’isola, un mix tra natura e tecnologie digitali.

Terminato l’elenco delle novità più belle, quasi dimenticavamo le classifiche che ogni anno Best in Travel stila per indicare le destinazioni top, rispettivamente per Paesi, regioni e città. Ecco i podi. Per i Paesi: Cile, Corea del Sud, Portogallo. Regioni: Belfast e la Causeway Coast, Alaska, Alpi Giulie (Slovenia). Le top città 2018 secondo Lonely Planet saranno Siviglia, Detroit e Canberra. E l’Italia? Al 7° posto c’è Matera, da visitare mentre si prepara ad essere capitale europea della cultura per il 2019.

Articolo preso dal sito web www.lastampa.it

 

ITALIA: I MIGLIORI PRESEPI VIVENTI DI QUESTO NATALE 2016

Dicembre 2016

Natale è alle porte, i negozi sono addobbati in attesa delle festività ed alberi illuminati e presepi di ogni genere addobbano le case degli italiani.

In questo periodo dell’anno sono molto in voga mercatini di Natale nelle città d’arte d’Italia ma anche nelle capitali europee. Nel mio articolo di oggi vi descrivo invece quali sono i più bei presepi viventi messi in scena nel nostro bel Paese. Sono sempre molto suggestivi ed alcuni diventano talmente famosi da risultare un must.

Al primo posto troviamo il presepe vivente per eccellenza, quello della città di Matera. I sassi di Matera sono già stati scenario di ambientazioni di film biblici, probabilmente perché la location, ovvero le antichissime case scavate nella roccia, appare già come un reale presepe. I bravissimi figuranti in costume compongono otto scene durante la tanto attesa rappresentazione. Credo che sia da vedere almeno una volta nella vita, tenendo conto che solo la visita della città merita parecchio. www.presepematera.it 

Presepe vivente di Bettona, in Umbria in provincia di Perugia. La rappresentazione avviene lungo le viuzze e nelle piccole piazze di questo borgo medioevale ed il percorso è illuminato da fiaccole e fiammelle fino all’arrivo alla Capanna della Sacra Famiglia. 22 scene in totale con figuranti in costume storico. Per maggiori informazioni www.presepebettona.it

Presepe vivente di Sutri, nel Lazio. Il presepe è allestito nell’antica necropoli etrusco-romana all’interno del Parco Archeologico cittadino che sorge appena fuori dalla città su un rilievo di tufo che domina la Via Cassia. Questa ambientazione incantevole sarà illuminata da fiaccole. Imperdibile! www.prolocosutri.it

 

IL PRESEPE VIVENTE DI MATERA

Dicembre 2015

Non sono mai stata a Matera, perla della Basilicata. Dicono sia una città molto affascinante, tra le più belle d’Italia. Dai prossimi giorni, come ogni anno, va in scena uno scenografico Presepe Vivente!

downloadSia nel Sasso Barisano che in quello Caveoso, lungo un percorso di cinque km, ha luogo la rievocazione di tutto il periodo  che inizia dall’Annunciazione  e termina con la Natività. In questo meraviglioso e sentito spettacolo sono coinvolti più di 300 artisti.

A rendere, se possibile, ancora più incantevole questo Presepe Vivente sono le scenografie provenienti direttamente da Cinecittà, che furono utilizzate per film di rilievo come Ben-Hur, Il Vangelo Secondo Matteo, La Passione di Cristo e Gesù di Nazareth.

matera-presepeQuella di quest’anno è la VI edizione, e gli organizzatori hanno introdotto una novità. Dopo la fine del Presepe Vivente, quindi dal 9 Dicembre al 6 di Gennaio, verrà messo in scena il Presepe Vivente dei Visit-Attori. Dopo essersi prenotato, qualsiasi visitatore potrà vestire i panni di uno dei personaggi del Presepe che più gli piace. Questa rievocazione verrà svolta solo nel Sasso Caveoso.

natale-nei-sassi-di-matera-e1324376881592Perché non approfittare dell’evento per visitare anche Matera col suo meraviglioso centro storico pieno di bancarelle con  prodotti tipici della Basilicata?

Il giorno 3 Dicembre l’ingresso sarà gratuito per i disabili e per il loro accompagnatore. Per altre info, orari e prezzi consultate il sito internet www.presepematera.it