Tag Archives: New York City

IL GRATTACIELO PIU’ LUNGO AL MONDO

Marzo 2017

New York City, USA. Pochi giorni fa, l’architetto Ioannis Oikonomou dello studio di architettura e urbanistica Oiio con sede a Manhattan, ha presentato la proposta per un nuovo e stravagante grattacielo.

The Big Bend“, questo è il nome che verrà dato all’edificio, risulterà essere il più lungo del mondo. Avrà la forma di una U rovesciata e rivoluzionerà lo skyline di Manhattan. Sorgerà in uno dei quartieri più lussuosi della città sulla 57esima strada.

Il grattacielo residenziale avrà una lunghezza superiore ai 1220 metri e sarà composto da due palazzi altissimi uniti da una curvatura di 180 gradi nella parte alta. La parte curiosa è che l’ascensore è stato studiato per salire in curva rimanendo in posizione orizzontale.

Secondo gli architetti dello studio Oiio “The Bid Bend” potrebbe essere la soluzione alle limitazioni di altezza vigenti nella città di New York.

 

LE TRE CITTA’ PIU’ CARE DEL MONDO

Gennaio 2017

In questi ultimi anni sono state parecchie le persone che hanno deciso di trasferirsi in luoghi dove la vita costa meno e non si fa fatica a tirare la fine del mese. L’Italia è considerata un paese caro e gli stipendi e le pensioni non sono ritenuti adeguati alle spese alle quali si deve provvedere ogni giorno.

Ma, in questo periodo di spending review, il sito web numbeo.com ha stillato la classifica di quali sono le città più care al mondo. In queste città non solo in molti continuano a viverci ma i turisti le visitano nonostante il carovita.

Qui sotto vi elenco e descrivo le tre che occupano il podio:

la città più costosa in assoluto si trova nelle Isole Bermuda e prende il nome di Hamilton. Le Bermuda, che si affacciano sull’Oceano Atlantico, sono anche considerate paradiso fiscale. Nonostante lo stato non imponga tasse, vivere qui ha dei costi stratosferici! L’affitto di un appartamento si aggira sui 3.000 dollari al mese, il costo del wi-fi domestico è di circa 140 dollari mensili, per una cena economica non si spende meno di 25 dollari e un litro di latte costa 4,33 dollari. Per condurre una tranquilla e regolare vita ad Hamilton bisogna disporre di circa 4.700 dollari al mese.

al secondo posto segue San Francisco che, a mio avviso, è la città più bella della California. Qui non solo il costo della vita è elevatissimo, ma è anche in costante crescita! Il prezzo degli immobili è sconsiderato e acquistare una casa nel centro di San Francisco è ritenuto un vero e proprio lusso. Anche i canoni di affitto non scherzano: per un appartamento medio servono 3.350 dollari al mese, per questo motivo è molto in uso la condivisione. Secondo le rilevazioni del sito, per condurre una vita discreta servono 4.600 dollari mensili. Cifra simile a quella di Hamilton.

al terzo posto si piazza New York City ed anche in questo caso ad alzare la media è il costo degli immobili. Si sa che comprare casa a Manhattan non è da tutti, e che gli affitti in centro sono proibitivi! La zona più costosa della città è quella di Chelsea, ma anche tenendosi lontani da qui il costo di affitto varia da 3.000 ai 6.000 dollari al mese. Mentre il valore al metro quadro di un appartamento in centro è arrivato 13.131 dollari. Anche per vivere a New York servono circa 4.500 dollari al mese.

Leggendo questi date sembra che la nostra cara Italia sia piuttosto economica, ma non fatevi ingannare! Al diciottesimo posto di questa classifica troviamo Venezia, la città italiana costosa per eccellenza!

DOVE TRASCORRERE IL CAPODANNO 2017? QUESTE LE DESTINAZIONI CHE PREDILIGONO GLI ITALIANI

Dicembre 2016

Un nuovo anno sta per arrivare e la domanda è sempre la stessa: dove trascorre il capodanno? Meglio l’estero o l’Italia?

Skyscanner, il famoso motore di ricerca dei voli, ha stillato una classifica on line sulle mete scelte dagli italiani per il capodanno 2017.

Sul podio, al primo posto, troviamo la città che non dorme mai. Ebbene si, New York City si aggiudica il numero più alto di viaggiatori che vi si recheranno per brindare la sera di San Silvestro. Come non essere d’accordo! La grande mela ha sempre molto da offrire e la città addobbata per Natale risulta essere, se possibile, ancora più bella!capodanno-ny

Al secondo posto c’è Londra, la città europea più visitata e amata da noi italiani. Senza tralasciare che è facilmente raggiungibile dai numerosi voli low-cost che partono dai principali aeroporti d’Italia. I fuochi d’artificio sul Tamigi sono veramente imperdibili!capodanno-londra

Il terzo posto se lo aggiudica la capitale del regno di Siam, la cosmopolita Bangkok. Il clima è sempre ottimo e le attrazioni da visitare sono numerose e accontentano i gusti di tutti.capodanno-bangkok

Ma a completare la top ten delle destinazioni più ricercate per capodanno 2017 troviamo anche Amsterdam, l’Avana, Miami, Barcellona, Praga, Madrid e Parigi.

Gli italiani vogliono un capodanno da sogno! Voi dove lo trascorrerete? Forza e coraggio, avete ancora un pò di giorni a disposizione per le prenotazioni!

IN COSTRUZIONE IL MUSEO DELLA STATUA DELLA LIBERTA’

Novembre 2016

Verrà inaugurato nel 2019 e sarà ispirato ai valori del monumento tra i più famosi al mondo, la Statua della Libertà di New York City. Il progetto è stato presentato solo pochi giorni fa, e la struttura sorgerà proprio accanto a Lady Liberty.

I turisti che desiderano raggiungere Liberty Island, dove attualmente vi è la statua e dove sorgerà il museo, devono prendere un traghetto da Battery Park. Dopo la tragedia dell’11 Settembre 2001, a causa delle maggiori misure di sicurezza attuate, solo una piccola parte dei quattro milioni di turisti che si recano a visitarla può accedere al piedistallo. Alla maggior parte quindi, viene negata la possibilità di salire fino alla corona e di vivere un’esperienza completa di quello che rappresenta la statua. Ma dal 2019, col museo esterno, tutti i visitatori potranno godere del materiale in esposizione.statua-della-liberta

Horaggiunto in traghetto Liberty Island nel 2004 e sono riuscita a visitare parte della statua. Fino al piedistallo si accede normalmente tramite ascensori, poi delle scalinate mi impedirono di salire oltre con la mia sedia a rotelle. Sono passati più di dieci anni, la Statua della Libertà fu chiusa più volte da allora, sia per i rischi attentati terroristici sia per ristrutturazione. Mi auguro che sia migliorato qualcosa nell’ambito delle barriere architettoniche e che anche persone con mobilità ridotta come me possano giungere fino in alto.

Tornando al nuovo museo in costruzione, sarà composto da tre gallerie che interattivamente guideranno e faranno conoscere al visitatore la Statua della Libertà. La sua porta d’ingresso sarà un filmato molto emozionante dove verrà raccontata la storia della costruzione della statua.

Questo sarà un motivo in più per tornare a NY!

NUOVA APERTURA DEL CENTRO COMMERCIALE NELLA STAZIONE WORLD TRADE CENTER DI NEW YORK

Agosto 2016

Lo scorso 16 Agosto è stato inaugurato un nuovo centro commerciale nella stazione Oculus del World Trade Center di New York. Da amante della Big Apple, sono veramente felice di apprendere che il nuovo World Trade Center stia riprendendo forma!d

Il Westfield World Trade Center, questo è il nome del grande department store, ha già aperto, al suo interno, numerosi negozi tra cui un nuovo store Apple, Pandora, Banana Republic, Kiko, Eataly, Mont Blanc… Ma per il 2017 ne apriranno ancora moltissimi. 112 in totale!images (1)

Per coloro volessero fare shopping nel nuovissimo Westfield World Trade Center, gli orari sono dalle 10 alle 21 e dalle 11 alle 19 la domenica.

Tappa imperdibile per gli amanti di New York City ma soprattutto per gli “shopping addected”!!view01_oculus_final

 

 

LA PRIMA CITTA’ DEGLI USA DIVENTATA PATRIMONIO DELL’UNESCO. 

Febbraio 2015

Lo scorso Novembre, Philadelphia, quinta città per popolazione degli Stati Uniti d’America, nonché la più importante dello stato della Pennsylvania, è entrata a far parte nell’elenco dell’Unesco come patrimonio dell’umanità.  E’ la prima città degli Usa, con altre 266 sparse in tutto il mondo, a ricevere questa prestigiosa nomina. Philadelphia possiede un ricco valore storico, culturale e artistico.images (1)

Fu fondata nel 1682 da William Penn ed oggi risulta essere una delle più antiche città degli Stati Uniti. Già nel 1979, l’Unesco riconobbe patrimonio dell’umanità l’Indipendence Hall, edificio monumento dove, nel 1776, venne firmata la costituzione degli Stati Uniti.

A sole due ore di pullman da New York City, Philadelphia offre moltissimo ai suoi visitatori: grattacieli di vetro moderni si mischiano a casette più antiche a due piani fatte con mattoni rossi. Giardini e parchi curati da una parte e musei e gallerie d’arte dall’altra. Ospita inoltre uno dei più grandi musei d’America, il Museum of Art. Per accedervi, bisogna percorrere i 72 gradini della rinomata scalinata percorsa dall’attore Sylvester Stallone durante le riprese del film Rocky. In cima, proprio di fronte all’entrata principale, vi è anche una statua che rappresenta l’attore.

Non siete curiosi di scoprire questa città dai mille volti?

 

VISITARE NEW YORK CITY IN UN GIORNO? POSSIBILE CON IL “NEW YORK PASS”

In tanti sanno che ho una predilezione per New York City, è la mia città preferita in assoluto. Qual’è il periodo migliore per visitarla? Ma soprattutto, quanti giorni servono?  E’ possibile girarla anche in un solo giorno non spendendo più di 88 dollari. Come? Col New York Pass!

Il “New York Pass” comprende più di 80 attrazioni tutte memorabili e visitabili senza fare code, dato che si e’ agevolati dalla corsia preferenziale. In più il risparmio è garantito tenendo conto che un solo ingresso a NYC può costare 20/25 dollari!

Uno scrittore ed un fotografo del NewYork.com, entrambi muniti del “New York Pass”, hanno verificato di persona cosa si può vedere in un giorno… Ecco il risultato!

Craig Nelson
Craig Nelson

Craig Nelson scrittore e Stefano Giovannini fotografo hanno iniziato la loro giornata a New York facendo la prima colazione all’americana con omelettes, pancakes, uova con bacon e caffè.

Ecco le attrazioni che hanno scelto tra le numerose del “New York pass”:

ore 10.00 The Metropolitan Museum of Art. Iniziarono con la galleria di arte egizia per poi proseguire nell’ala americana ed infine nelle stanze greco e romane. Con più di due milioni di pezzi solo nella collezione permanente è difficile non perdersi. Da Maggio ad Ottobre consigliano di sostare sul tetto, che ospita un patio, per ammirare la fantastica vista su Central Park.

The Metropolitan Museum of Arts
The Metropolitan Museum of Arts

Mezzora di metropolitana per raggiungere il loro prossimo obbiettivo… Il Rockefeller Center per il tour… 75 minuti per scoprire la storia e l’architettura di questo complesso Art Deco che sembra una città nella città. Hanno appreso, in questo modo, curiosità e dettagli che non si possono conoscere se non con la guida che ti accompagna.

ore 13.15 Top of the Rock. L’osservatorio è situato al 70esimo piano e da qui si ha un panorama a 360 gradi della città di Manhattan. Da un lato vi è la vista completa del Central Park, dall’altro quella dell’Empire State Building. Tre sono i livelli da dove si possono scattare magnifiche fotografie.

Pranzo al Bill’s Bar and Burger.

ore 15 Madame Tussauds, museo delle cere. Il più famoso al mondo, con i personaggi più in voga dello spettacolo, della politica e della musica! Chi non desidera scattare un selfie col proprio beniamino?

Madame Tussauds
Madame Tussauds

ore 16 Intrepid. L’Intrepid Sea-Air Space Museum è un museo di storia marittima militare costituito da una collezione di navi museo situato nel downtown della città, sul Pier 86. Appartengono al museo: la portaerei che ha combattuto nel Pacifico durante la Seconda Guerra Mondiale, un sottomarino, un Concorde, un ricognitore supersonico e lo Space Shuttle Enterprise. Da tenere presente che l’Intrepid chiude alle 17 durante la settimana e alle 18 nel week end e durante le festività.

Intrepid
Intrepid

ore 18 City Sightseeing Twilight Cruise. Crociera della durata di 90 minuti che offre la possibilità di vivere la magia della città al tramonto. Parte dal Pier 78, prosegue per il Ponte di Brooklyn, il nuovo World Trade Center e Battery Park City. Mentre il sole cala lo skyline di Manhattan si trasforma in un display visivo romantico e vivace. Secondo Craig questo è il modo più memorabile per terminare la giornata a New York!

Cena da “Hell’s Kitchen” sulla 46esima strada.

Per chi avesse più giorni a disposizione il “New York Pass” è disponibile anche da tre o da sette giorni.

Vivamente consigliato!

LA CLASSIFICA DEI MUSEI PIU’ BELLI DEL MONDO

Settembre 2015

La community internazionale dei viaggiatori di tutto il mondo “TripAdvisor” ha stilato la classifica ” Travelers’s Choice Musei 2015” riguardante i migliori musei al mondo.

Al primo posto, quindi il più votato, è stato il Metropolitan Museum of Art di New York City. Oltre a risultare il migliore museo del mondo nel 2015 è molto apprezzato da tutti i visitatori che giungono nella grande mela.images

Il secondo posto è occupato dal parigino Musee d’Orsay che raggiunge la vetta del primo posto nella classifica dei musei europei. Bella soddisfazione per Parigi e per questo museo che surclassa l’ancor più famoso Louvreimages (1)

Sul podio, al terzo posto, l’Art Institute of Chicagoimages (2)

L’Italia, col suo meraviglioso patrimonio artistico , appare solamente al quattordicesimo posto con la Galleria dell’Accademia di Firenze.

Cosa avreste messo ai primi posti? Qual’è il vostro museo preferito?

 

L’EMPIRE STATE BUILDING SI ILLUMINA CON LE FOTO DEGLI ANIMALI IN ESTINZIONE

01/Agosto/2015

Da sempre l’Empire State Building rappresenta uno dei simboli della grande mela. Situato nel quartiere di Manhattan, a New York City, tra la Fifth Avenue e la 34th Street accoglie ogni giorno migliaia di visitatori da ogni parte del mondo.

Ad ogni ricorrenza speciale, i piani del famoso grattacielo newyorkese si illuminano di svariati colori. Per esempio per il quattro Luglio, festa dell’indipendenza americana, le luci si accendono di rosso-bianco-blu, così come per l’11 Settembre, per il Labor Day il 6 Settembre e per l’Hanukkah, festa ebraica che si svolge le prima settimana di Dicembre. Durante il Thankgiving il rosso-arancio-giallo brillano sui vari piani dell’Empire, a Natale invece sono il rosso e verde, a San Valentino il rosso-rosa-bianco mentre per il St. Patrick’s Day viene illuminato di verde.

120345397-8c8d7c18-65c7-4539-a0f2-a564a5192bbc

Lo scorso primo Agosto, in occasione della Projecting Change, iniziativa organizzata dall’associazione Oceanic Preservation Society, su ben 33 piani dell’edificio sono scorse splendide immagini di lupi, tigri, leopardi delle nevi, aquile, e balene. Tutti animali a rischio di estinzione e tra loro non è potuto mancare il leone Cecil, felino ucciso in Zimbabwe da un americano.

L’istallazione è stata firmata dal regista e fotografo premio Oscar Louie Psihoyos e dall’artista visuale Travis Threlkel. I due insieme hanno studiato un’illuminazione con 40 proiettori fissi da 20.000 lumen per un totale di 114 metri di altezza.

Pare che la manifestazione abbia riscosso un enorme successo e che le strade di New York siano state parecchio affollate. Queste immagini hanno promosso un documentario che sarà trasmesso a Dicembre 2015 su Discovery Channel che si intitolerà “Extinction“. L’obbiettivo di lanciare l’allarme globale sulle specie a rischio che stanno per scomparire sembra aver lasciato il segno!

ONE WORLD TRADE CENTER

Il tre Novembre 2014 è stato aperto il quarto grattacielo più alto del mondo, nonché il più alto dell’Emisfero occidentale. Dove? A New York City, al 285 di Fulton Street, costruito sul sito che ospitava fino al 2001 il World Trade Center con le Torri Gemelle. Con i suoi 541 metri, 1776 piedi in rappresentanza dell’anno della dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti, risulta il più alto della città, togliendo il primato all’Empire State Building ( 381 m).

La torre, che è la principale del New World Trade Center, sorge nell’angolo nord-est del sito. E’ nota anche non ufficialmente come Freedom Tower  (Torre della Libertà) ed attorno ad essa sorgeranno altre edifici, di cui uno residenziale.cn_image_2.size.world-trade-center-03-h670x773

L’osservatorio è stato inaugurato lo scorso 29 Maggio e dai piani 100, 101 e 102 è possibile godere della vista panoramica dell’intera Manhattan. All’ingresso i visitatori sono accolti al Welcome Center, dal messaggio di benvenuto su un grande video programmato in varie lingue e dalla proiezione introduttiva dal titolo ” Voices of the Building” dedicata alla nascita del One World Trade Center. Una volta giunti al livello tramite degli ascensori dedicati chiamati ” Sky Pod“, gli spettatori accedono direttamente al See Forever Theatre dove un breve video descrive la frenetica New York combinando immagini in una visione tridimensionale. Successivamente, al piano 100, attraverso il City Pulse panorama interattivo, gli ospiti possono virtualmente ammirare da vicino i quartieri e i monumenti della città. Sempre su questo piano è possibile passeggiare su uno schermo circolare che offre una fantastica vista sulle vie della Grande Mela.

Oggi, accanto alle torre One, dove prima c’erano le Twin Towers, ci sono due fontane quadrate delle stesse dimensioni della base delle torri. Sono un monumento in ricordo delle vittime di quel giorno: sui pannelli di bronzo delle fontane sono incisi vi sono incisi tutti i nomi.

Da amante di New York come sono ho visto, visitandola più volte dopo l‘attentato dell’11 Settembre, i diversi cambiamenti avvenuti in questo sito. Dal grande buco, chiamato appunto Ground Zero, alla base per la ricostruzione delle nuove torri, fino alla visita delle fontane. Ho guardato crescere in altezza la One World Trade Center ma ora mi devo attivare per salire all’osservatorio… Si, devo organizzare al più presto un viaggio a New York!