Tag Archives: paese dei balocchi

SIGHISOARA, SPLENDIDA CITTADINA FORTIFICATA DELLA TRANSILVANIA

ITINERARTIO: BUCAREST, CURTEA DE ARGES, SIBIU, MEDIAS, BIERTAN, SIGHISOARA, VISCRI, BRASOV, BRAN, SINAIA

Novembre 2019

Da Biertan ho raggiunto la bellissima Sighisoara (30 km). Durante tutta la durata del mio tour, tranne a Bucarest, ho noleggiato un’auto con autista sul sito web www.eurocars.ro

Sighisoara è una cittadina così bella da riuscire a sorprendere anche i viaggiatori più incalliti. Entro le mure fortificate, le viuzze acciottolate sono fiancheggiate da case color pastello un tempo abitate da ricchi mercanti. Dichiarata Patrimonio dell’ Umanità dall’UNESCO, Sighisoara è anche la città natale del sovrano più famoso della Transilvania, il principe valacco Vlad Tepes, la cui casa natale è oggi aperta al pubblico. Considerato un’eroe nazionale da molti romeni per la sua lotta contro l’avanzata turca, Tepes è meglio noto come Vlad l’impalatore, o Dracula, ed è una persona costante sui souvenirs a tema vampiresco.

Esco dall’hotel Mercure Sighisoara Binderbubi col mio Triride e percorro circa 500 mt per raggiungere la cittadella medioevale fortificata. Incontro alcune salite e dei pezzi di strada acciottolata ma nulla di così impegnativo da non riuscire ad arrivare in cima. Entro dalla porta principale e mi ritrovo in un piccolo paese dei balocchi. La pavimentazione presenta un’acciottolato piuttosto importante e a tratti sconnesso ma col mio ruotino elettrico riesco a visitare il tutto in autonomia. Proseguo lungo le tranquille viuzze adornate da torri, bastioni e abitazioni colorate. Dritto, sul lato destro, c’è la casa di Vlad Tepes, ovvero il Conte Dracula, che nacque nel 1431 e ci visse fino all’età di quattro anni. Oggi è completamente restaurata e convertita in un ristorante. Pagando circa un euro il personale fa visitare la sua camera da letto ma è inaccessibile a noi rotellati causa scala.

Pochi metri più avanti svetta la torre principale, nonché la più particolare, della cittadella di Sighisoara: la Torre dell’Orologio. E’ ritenuta il punto d’accesso principale al centro antico mentre io sono entrata dalla torre di fronte, quella dei sarti che costituiva l’ingresso posteriore. La Torre dell’Orologio è sormontata da un tetto rivestito di tegole multicolori ed è ritenuta l’edificio più bello della cittadella. Se non avete problemi di mobilità ridotta potete salire in cima per ammirare meravigliose vedute dall’alto.

Da qui giro a destra dove trovo la Chiesa del Monastero Dominicano, chiusa al pubblico per restauro. Di fianco hanno posizionato la statua dedicata a Vlad Tepes. Continuo sulla strada fino ad arrivare alla Torre dei Calzolai. In realtà nell’ultimo tratto la pavimentazione peggiora e non riesco ad avvicinarmi troppo alla torre. Scatto una foto da lontano e giro nuovamente a destra. Arrivo, chiudendo il cerchio, nella coloratissima Piata Cetatii, il cuore della città vecchia dove anticamente si tenevano i mercati e da dove ho iniziato il mio tour.

Da Piata Cetatii, girando a destra, si giunge alla Scala degli Scolari che con i suoi 176 gradini di pietra, è considerata un’altro simbolo della città. Una volta arrivati in cima potete visitare la Chiesa sulla Collina dove al suo interno vi sono arredi rinascimentali e un altare gotico. Almeno così ho letto, dato che sono stata impossibilitata a raggiungerla :))))

Perdersi tra i vicoli di Sighisoara è stato a dir poco sognante e meraviglioso!

LA CITTA’ COL MAGGIOR NUMERO DI STANZE D’HOTEL

Novembre 2016

Buongiorno followers,

oggi scrivo a proposito di una curiosità nel mondo dei viaggi. Sapete qual è la città col maggior numero di camere d’hotel al mondo?

Se ci pensate bene la risposta non è difficile. Si tratta di una delle città più vive, divertenti e famose del pianeta. Qui la gente arriva soprattutto per giocare ai casinò, per fare shopping ma anche per ammirare i suoi numerosissimi hotel a tema. Avete capito?

Sto parlando di Las Vegas, capoluogo della contea di Clark e città più grande dello stato del Nevada. Il gioco d’azzardo legalizzato, la disponibilità di alcolici ad ogni ora del giorno e della notte e una notevole scelta di “spettacoli per adulti” hanno procurato a Las Vegas il soprannome di “Sin City“, ovvero la “città del peccato“.

Ed è proprio Las Vegas la località al mondo col più alto numero di camere d’albergo! Sarebbero 150.000 le stanze in totale, stando ai dati aggiornati al 2013 ma il numero è sempre crescente. Inoltre a Las vegas sorgono 19 dei 25 alberghi più grandi del mondo.

Davvero un bel primato per il paese dei balocchi per eccellenza.

Si dice che quello che succede a Las Vegas deve rimanere a Las Vegas… www.go4all.it

NEW YORK: CHIUDE LO STORICO NEGOZIO DI GIOCATTOLI FAO SCHWARTZ

21 / Maggio / 2015

Da amante di New York City sono rimasta veramente male nell’apprendere la notizia della chiusura del negozio di giocattoli più famoso al mondo.  Dopo 153 anni Fao Schwartz chiuderà i battenti il prossimo Luglio. L’ho sempre ritenuto uno dei simboli della Grande Mela soprattutto per la sua posizione strategica sulla Fifth Avenue, tra il lussuoso negozio di Tiffany e l’altrettanto famigerato cubo della Apple, di fronte all’ingresso sud di Central Park.

Fao Schwartz ha sempre rappresentato il paradiso dei balocchi per grandi e piccini ed è stato immortalato più volte nei film girati a New York. Ospita al suo interno centinaia di peluche, una pianola disegnata per terra per farla suonare dai bambini che ci passano sopra, case delle bambole e pezzi da collezione presi dai film come il pianoforte gigante che è stato usato nella scena di “Big” con Tom Hanks. Praticamente un vero peccato non entrarci anche solo per curiosità.

Questo situato sulla Quinta Strada di Manhattan era l’unico supestite. Un tempo i punti vendita negli Stati Uniti erano 40. Pare che la decisione di lasciare sia dovuta ai costi insostenibili per l’affitto dei due piani all’interno del General Motors Building.

Spero vivamente che non sia la fine di un “mito” anzi, confido che possa riaprire al più presto in una nuova location.toysoldier