Tag Archives: Romania

VISCRI, BORGO DI CAMPAGNA TRANSILVANO

ITINERARIO: BUCAREST, CURTEA DE ARGES, SIBIU, MEDIAS, BIERTAN, SIGHISOARA, VISCRI, BRASOV, BRAN

Novembre 2019

Dalla bellissima Sighisoara, in 55 minuti di macchina, mi sono recata a Viscri. Durante tutta la durata del mio tour, tranne a Bucarest, ho noleggiato un’auto con autista sul sito web www.eurocars.ro

Viscri, quintessenza dell’antico borgo transilvano, si è sviluppato intorno a una chiesa fortificata circondata da prati verdi. Dalla chiesa si diparte un reticolo di vie acciottolate (difficili da percorrere in sedia a rotelle se non hai un propulsore elettrico) fiancheggiate da case color fiordaliso. Gli unici rumori che si avvertono sono quelli dei carretti trainati dai cavalli e dei colpi di martello provenienti dalla bottega del fabbro.

Viscri è considerato uno dei villaggi sassoni meglio conservati della Romania, sebbene gli abitanti siano ormai quasi tutti emigrati (ne rimangono solo una dozzina). Grazie all’intervento della fondazione Mihai Eminescu Trust, gli edifici medievali sono stati ristrutturati e trasformati in guesthouse e altre attività di turismo sostenibile. Inoltre sono stati avviati corsi di formazione a mestieri tradizionali, come la lavorazione del feltro.

E’ molto difficile raggiungere la chiesa fortificata in sedia a rotelle. L’ingresso del portone principale avviene mediante superamento di due gradini, dopodiché ci si imbatte in una salita dalla pavimentazione acciottolata con sassi irregolari sparsi ovunque. Sono riuscita a raggiungerla solo grazie all’aiuto del mio fedele autista Nicolai, che ha fatto una faticaccia terribile per accontentarmi.

Gli interni non sono accessibili in carrozzina ma è possibile effettuare il giro completo del perimetro esterno. La chiesa fu costruita su una preesistente cappella del Xii secolo che i coloni sassoni strapparono ai secleri nel 1185. Accanto alla chiesa si innalza la torre, in cima alla quale è possibile salire per ammirare il panorama (scale). In uno degli edifici esterni è invece stato allestito un museo che raccoglie dipinti, utensili agricolo, ceramiche e altri oggetti. All’esterno della chiesa c’è la toilette fruibile tramite uno scalino (no bagno per disabili).

HOTEL KOLPING, BRASOV

NOME Hotel Kolping

LUOGO Brasov, Romania

INDIRIZZO Sandor Petofi nr.37

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE A circa un Km dalla famosa Piazza del Consiglio. Si raggiunge tramite salite piuttosto impegnative (da soli col Triride o similari non si riesce a scendere in centro né tanto meno a tornare in hotel).

ENTRATA PRINCIPALE Con rampa per accedere alla reception che risulta totalmente pianeggiante. Ascensore per raggiungere i piani superiori.

CAMERA Numero 101 al primo piano. Stanza spaziosa con letto matrimoniale. Armadio, scrivania, tv a schermo piatto, bollitore per caffè e tè. Pavimentazione: moquette.

BAGNO Handicap-friendly, wc rialzato con un maniglione ma senza doccetta laterale. Piano doccia con piletta raso terra e maniglione (chiedere una seggiola di plastica in reception per lavarsi), lavabo di tipo sospeso per avvicinarsi al meglio con la carrozzina. Pavimentazione: piastrelle.

PULIZIA Voto 9

SERVIZI Due ristoranti (accessibili), parcheggio gratuito, wi-fi gratis, reception h24

NOTE Ottimo hotel per soggiornare a Brasov. Se non siete muniti di l’auto e se siete in sedia a rotelle vi suggerisco di pernottare più in centro.

MERCURE SIGHISOARA BINDERBUBI HOTEL

NOME Mercure Sighisoara Binderbubi

LUOGO Sighisoara, Romania

INDIRIZZO Nicolae Balcescu nr.8

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE Situato nel centro della città a soli 500 metri dalla cittadella medievale.

ENTRATA PRINCIPALE Accessibile mediante rampa. La hall è priva di barriere architettoniche e vi è l’ascensore per raggiungere le camere.

CAMERA Numero 304 al terzo piano. Molto ampia in stile tirolese, come tutto il resto dell’hotel. Tv, armadio, cassaforte, scrivania, letto matrimoniale. Pavimentazione: moquette.

BAGNO Per nulla handicap-friendly. Wc senza maniglioni e senza doccetta laterale, box doccia non fruibile in carrozzina. Solo il lavabo è adatto ai portatori di handicap essendo di tipo sospeso. Ho chiesto in reception in quanto mi era stata venduta come camera accessibile ma mi è stato risposto che avevano solo quella come stanza riservata ai clienti disabili :((( Pavimentazione: piastrelle.

PULIZIA Voto 9

COLAZIONE Moltissimi dolci, torte e croissant, cibi salati a vasto assortimento di bevande.

SERVIZI Free wi-fi, ristorante (un piccolo gradino per l’accesso), area spa, parcheggio gratuito, animali ammessi, servizio escursioni.

NOTE Un hotel davvero molto bello, con personale gentile e cibo ottimo. Peccato che la camera handica-friendly non sia da considerarsi tale.

RAMADA SIBIU HOTEL

NOME Ramada Sibiu Hotel

LUOGO Sibiu, Romania

INDIRIZZO Str Emil Cioran Nr2, 550025

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE Situato sulla strada principale a 50 metri dalla zona pedonale del centro storico e dalla Piazza Grande.

ENTRATA PRINCIPALE Rampa e accesso disabili. Reception priva di barriere architettoniche con due ascensori che collegano i vari piani.

CAMERA Numero 313 al terzo piano. Abbastanza spaziosa, letto matrimoniale, scrivania, armadio e tv schermo piatto. Pavimentazione: moquette.

BAGNO Spazioso, con wc con maniglioni ma senza doccetta laterale, seggiolino doccia troppo basso (a mio parere ovviamente) e lavandino adatto per potersi avvicinare al meglio con la sedia a rotelle.

PULIZIA voto 10

COLAZIONE Ampia scelta di prodotti da forno dolci, cibi salati e vario assortimento di bevande.

SERVIZI Ristorante interno, free-wifi, centro conferenze, due bar, reception h24, servizio navetta per l’aeroporto (a pagamento), parcheggio e animali ammessi.

NOTE Posizione centralissima! Ottimo hotel!

CAPITOL HOTEL, BUCAREST

NOME Capitol Hotel

LUOGO Bucarest, Romania

INDIRIZZO Calea Victoriei 29, 010061

RAGGIUNGIBILITA’ E POSIZIONE Situato nel centro della città a pochi passi dal giardino Cismigiu e dal Palazzo del Parlamento. Dista circa 20 minuti di auto dall’aeroporto di Otopeni.

ENTRATA PRINCIPALE Rampa per accesso disabili. Reception totalmente accessibile. Per raggiungere i piani superiori c’è l’ascensore ma non è molto ampio. La carrozzina ci passa ma bisogna staccare il ruotino elettrico.

CAMERA Numero 107 al primo piano. Spazi ampi. Tv a schermo piatto, bollitore, macchinetta del caffè/tè, letto matrimoniale. Pavimentazione: moquette.

BAGNO Spazioso, totalmente accessibile in sedia a rotelle. Wc con maniglioni ma senza doccetta laterale, seggiolino doccia e lavabo sospeso per permettere alle carrozzine di avvicinarsi al meglio. Pavimentazione: piastrelle.

PULIZIE Voto 9

COLAZIONE Non troppo abbondante ma prodotti buoni.

SERVIZI Ristorante, bar, navetta aeroportuale (a pagamento), free wi-fi, parcheggio, animali ammessi.

NOTE Hotel realmente handicap-friendly a soli 300 metri dal centro.

ROXANA, MODELLA IN CARROZZINA E CAMPIONESSA DI HANDBIKE

Settembre 2017

Roxana Dobrica aveva tutto dalla vita: la bellezza, la simpatia, un figlio e tanta voglia di vivere. Quasi otto anni fa, all’età di 24 anni, lascia la Romania e arriva in Italia dove spera di avere maggiori possibilità di lavoro per guadagnare più soldi da mandare al figlio rimasto nel suo Paese natale.

Ma dopo solo 15 giorni dal suo arrivo, nemmeno il tempo di ambientarsi, ha un incidente in autostrada che oggi lei chiama “destino”, perché tutto avviene per una ragione! Il risveglio in ospedale e la sensazione di impotenza nel constatare che non riesce a muovere le gambe e che non sente più niente dal seno in giù. Lesione midollare, questa è la diagnosi. Una terribile diagnosi!

I mesi successivi furono tremendi a causa di forti dolori che accusava nel corpo ma soprattutto nell’anima! La non accettazione di rimanere a vita su una sedia a rotelle… Come darle torto! Oggi Roxana non riesce ad esprimere tutto il dolore che ha vissuto e non ha ancora ben compreso come abbia fatto a superare quel brutto periodo.

E’ difficile, soprattutto in giovane età, capire il perché di ogni fatto che accade e che ci sconvolge la vita. Nemmeno Roxana riusciva a conoscere il significato di quello che le era successo. Si chiedeva sempre cosa avesse fatto di sbagliato per essere rimasta paralizzata ed attendeva ogni giorno di poter tornare a camminare anche se in cuor suo sapeva che solo un miracolo avrebbe potuto toglierla da quella situazione infame. Ma soprattutto era in ansia per il suo piccolo bimbo che le domandava quando sarebbe tornata a camminare.

Sono passati sette lunghi anni nei quali Roxana aveva smesso di vivere ma, come molti sanno, la vita, quando meno te lo aspetti, torna a farti sorridere. Inizia a capire che tutta la sofferenza che ha dovuto subire non ha attraversato la sua vita per caso, ma che al contrario, la stava rendendo più forte.

La svolta! Roxana inizia a ringraziare Dio per questa seconda opportunità, capisce che ha ancora tutta una vita davanti a se e che piangere in continuazione non l’avrebbe portata da nessuna parte. Dopo aver trascorso quattro giorni ad una sfilata della “Milano Fashion Week“, dove ha conosciuto altre persone disabili con una sfrenata voglia di ridere e di vivere, firma un contratto con Iulia Barton ed entra a far parte delle modelle in carrozzina. La passerella le fa provare emozioni stupende, si sente di nuovo bella, apprezzata, desiderabile e viva! http://www.iuliabarton.com/index.php/models/roxana-dobrica/102http://www.iuliabarton.com/index.php/models/roxana-dobrica/102

Il suo futuro è solo in ascesa! Grazie all’associazione sportiva “Active sport disabili“, che l’ha aiutata parecchio a livello psicologico, si unisce alla squadra di handbike che gareggia per il “Giro d’Italia“. La competitività le da tanta adrenalina e la rende felice come non mai.Tutti i successi di Roxana, tra cui la “maglia rosa“, sono racchiusi qui http://www.activesportdisabili.it/

La storia di Roxana fa capire com’è difficile ma non impossibile superare certi dolorosi traumi! Da poco ha deciso di andare a vivere da sola e ha iniziato a guidare. L’indipendenza le mancava tanto! Inoltre ci tiene a sottolineare quanto sia grata per tutto quello che le è capitato, perché solo “vivendolo” è riuscita a capirne il senso. Quello che in passato le sembrava impossibile ora è VITA! Ha ancora tanti progetti per il futuro, ma soprattutto ha compreso che i sogni si possono realizzare. Anche in sedia a rotelle!

I PAESI EUROPEI PIU’ ECONOMICI DA VISITARE NEL 2017

Gennaio 2017

Buon anno nuovo a tutti! Il 2017 è arrivato e c’è chi, come me del resto, pensa già alle possibili destinazioni da visitare durante l’anno…

Facendo una ricerca on line ho scoperto quali sono le mete europee più economiche da vedere nel corso di quest’anno. Ecco la lista:

– SLOVACCHIA con la sua capitale Bratislava ricca di cultura e di fascino, ma non solo! La Slovacchia, situata tra le montagne dell’Europa centrale, offre paesaggi mozzafiato, ben nove parchi nazionali e otto chiese di legno dei Carpazi che appartengono al Patrimonio dell’Umanità.

– ROMANIA il tour dei castelli della Transilvania è un must! Bucarest, la sua capitale, non vi annoierà. La Romania è un mix di natura e palazzi maestosi. Consigliato il giro in barca sul Delta del Danubio!

– MALTA le sue acque cristalline, i siti archeologici e le temperature miti tutto l’anno fanno di quest’isola una meta ambita da molti turisti. E’ considerata una delle perle del Mediterraneo e con la sua capitale La Valletta entra anch’essa a far parte del Patrimonio Unesco.

– BELGIO il Belgio è un Paese bellissimo ma poco conosciuto. In questa terra si fondono modernità e tradizione e la sua cultura è antica ed affascinante allo stesso tempo. Oltre a Bruxelles, dove ha sede il Parlamento Europeo, il Belgio ospita due delle città più caratteristiche d’Europa: Bruges e Anversa. Qui è d’obbligo assaggiare il cioccolato!

– SERBIA grazie alla posizione strategica nei Balcani, la Serbia è un mix di culture. Belgrado, la capitale, ospita la chiesa ortodossa più grande del mondo, la Cattedrale di San Sava. In queste zone è d’obbligo concedersi un giro sul treno Nostalgjia che porta dritto al cuore del parco naturale di Sargan-Mokra-Gora.

– UNGHERIA rinomata per i suoi centri benessere e non solo. Potete iniziare da Budapest, deliziosa cittadina, nonché capitale dell’Ungheria, posizionata sulle rive del fiume Danubio e divisa in due parti: Buda e Pest. Ma la natura in questo paese la fa da padrona! Escursioni a cavallo, grotte carsiche, laghi e paesini caratteristici!

POLONIA budget contenuto per luoghi incredibili! Varsavia, Cracovia, Breslavia e Danzika vi faranno immergere nella reale cultura polacca. Non perdetevi la miniera di sale di Wieliczka e la villa in cui nacque ChopinZelazowa Wola. Potrete inoltre pensare di fare tappa ad Auschwitz, meta che fa riflettere.

Non vi resta che partire! Buon viaggio