Tag Archives: Siviglia

NOVITA’ IN VIAGGIO: NON PERDERE LE PIU’ BELLE DEL 2018

Luglio 2018

Ma in fondo in fondo, che cosa davvero decide della destinazione che le persone scelgono per i loro viaggi & vacanze? Qual è il fattore cruciale? I sogni? Le passioni? La curiosità? Quel che se ne legge? La voglia di evadere? Il budget? I suoceri?

Ah, saperlo! E infatti c’è forse anche questo interrogativo nascosto nelle menti dei redattori di “Best in Travel 2018”, il volume che, puntuale, Lonely Planet presenta domani a Roma. Non una “bibbia” e neppure un vangelo (lo scorso anno lo avevamo definito così, pardon), piuttosto un bel libretto (208 pagine, 14,50 euro) ricco di idee e di spunti, alcuni anche un po’ stravaganti ma la maggior parte miele per le labbra di chi ama viaggiare.

La Stampa.it ha potuto dare un’occhiata in anteprima al volume e l’attenzione, più che dalle classifiche — di cui vi diremo poi — è stata attirata dal capitoletto di quattro pagine intitolato semplicemente “Le novità più belle”. “Credete di aver visto tutto?” recita il capoverso introduttivo. Ma figuriamoci!, diciamo noi con voi; ed eccoci quindi a pescare tra le 10 “cose più notevoli” che secondo i redattori del volume il 2018 riserverà ai viaggiatori, per ricompilare una nostra personalissima classifica.

Al primo posto secondo noi c’è il nuovo volo che dall’Argentina in 90 minuti — e senza l’inevitabile mal di mare da Capo Horn e dintorni — permetterà di sbarcare in Antartide. La compagnia aerea LADE aprirà infatti voli commerciali da Ushuaia alla base Marambio, che sarà attrezzata per accogliere i turisti. Secondo posto per un’altra avventura tra mare e terra davvero esclusiva: viaggio di otto giorni da Terranova e immersione in sommergibile a 4mila metri di profondità per esplorare il relitto del Titanic; posti, ovviamente, limitatissimi. Sul podio anche il “turismo ninja in Giappone”: tour organizzati tra luoghi sacri e scuole di questa disciplina e ninja academy per potersi diplomare.

Vessel, NY. Foto presa da Google

Ora tocca a quattro capitali del turismo globale. A Parigi in aprile verrà inaugurato l’atelier des Lumières, 2mila mq in una ex fonderia in cui ogni anno una mostra immersiva permetterà di “entrare” nelle opere di un grande artista. Sembrerà, invece, di entrare in un’opera di Escher a New York dove in autunno sarà aperta al pubblico Vessel, un’installazione in rame alta 45 metri formata da 154 rampe di scale inanellate per uno sviluppo di oltre un chilometro e mezzo. La troverete a Hudson Yards.

Londra aprirà una sede staccata della famosa Science Gallery di Dublino e proprio nella capitale irlandese l’autunno 2018 vedrà una novità importante per gli appassionati di letteratura; si tratta dell’Ulysses Centre, naturalmente dedicato a Joyce ma altrettanto naturalmente dotato delle più moderne tecnologie per un viaggio in tutta la letteratura dell’isola di smeraldo.

Dalla letteratura al cinema in quel di Nashville, Tennessee, Usa; qui si sta allestendo un mini parco a tema che riprodurrà un drive in sotto le stelle con tanto di frinire di cicale e di grilli. Ci si siederà in un’auto anni Sessanta e ci si godrà un film con la possibilità, dicono, di interagire anche con attori in carne e ossa.

Abbiamo iniziato parlando di voli, ecco un’altra novità 2018 dall’alto dei cieli: è il nuovo volo Londra – Perth proposto da Qantas da marzo. Sarà uno dei più lunghi del mondo (17 ore) e il primo a collegare direttamente Australia ed Europa. La Stampa ne ha già parlato ampiamente qui.

Ocean Cay Marine Reserve, Bahamas. Foto presa da Google

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Infine una nota italiana. Alle Bahamas, la Ocean Cay Marine Reserve è un sito industriale trasformato in riserva marina e isola privata da MSC Crociere. Solo i passeggeri delle navi della compagnia potranno godere delle bellezze e dei servizi dell’isola, un mix tra natura e tecnologie digitali.

Terminato l’elenco delle novità più belle, quasi dimenticavamo le classifiche che ogni anno Best in Travel stila per indicare le destinazioni top, rispettivamente per Paesi, regioni e città. Ecco i podi. Per i Paesi: Cile, Corea del Sud, Portogallo. Regioni: Belfast e la Causeway Coast, Alaska, Alpi Giulie (Slovenia). Le top città 2018 secondo Lonely Planet saranno Siviglia, Detroit e Canberra. E l’Italia? Al 7° posto c’è Matera, da visitare mentre si prepara ad essere capitale europea della cultura per il 2019.

Articolo preso dal sito web www.lastampa.it

 

10 luoghi sottovalutati dai turisti di tutto il mondo

Dicembre 2017

Quando si programma un viaggio la scelta ricade quasi sempre su destinazioni conosciute, scontate, magari consigliate da amici, parenti o viste in qualche film. Di luoghi da scoprire in tutto il mondo ce ne sono davvero tanti, ricchi di storia, cultura e bellezze naturalistiche. Ognuno di questi ha un’anima e una storia da raccontare, difficilmente dimenticherete le emozioni che può lasciarvi un viaggio in questi posti “dimenticati” dalla massa turistica.

Abbiamo scelto di proporvi 10 destinazioni fuori dai soliti itinerari, che vale assolutamente la pena esplorare.

1. Noto – Italia

A pochi km della bellissima e gettonatissima Siracusa si trova questo incantevole gioiello del barocco che ha uno dei più centri storici più belli d’Italia, tanto da essere dichiarato nel 2002 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Distrutta dal terremoto del 1693, Noto è tornata all’antico splendore grazie al sapiente lavoro di grandi architetti. Passeggiando per il Corso Vittorio Emanuele si possono ammirare eleganti e sinuosi palazzi e chiese barocche in pietra calcarea dalla tipica colorazione oro che al tramonto diventa rosa, lasciando ogni visitatore incantato. Da non perdere la Chiesa di Santa Chiara, l’imponente Cattedrale di San Nicolò e il Palazzo dei principi Nicolaci.

2. San Gimignano – Italia

A circa 50 km da Firenze nella Val d’Elsa si trova questo delizioso borgo medievale, dichiarato patrimonio dell’UNESCO nel 1990. San Gimignano è famosa per le torri che venivano fatte costruire dalle famiglie più importanti della città come segno del loro potere economico. Tra le 14 rimaste la più alta è la Torre Grossa che, con i suoi 54 metri, si staglia imponente verso il cielo. Meraviglia da non perdere è il Duomo, in particolare gli affreschi risalenti al 14° secolo che circondano le mura interne.

3. Arras – Francia

Basta spostarsi di poco da Parigi, incontrastata regina delle mete turistiche e in due ore circa si arriva ad Arras, un piccolo borgo dimenticato che ha dato i natali a Robespierre ed è custode di una notevole architettura fiammingo spagnola. La Grand Place e la Place des Héros sono le piazze principali dove si svolgevano gran parte delle attività commerciali. Arras era conosciuta infatti per la fabbricazione di tessuti ed arazzi, oggi invece si trovano molte industrie di birra. Da non perdere il Museo delle Belle Arti, il Vimy Memorial monumento che commemora la prima guerra mondiale, la Basilica di Notre Dame de Lorette, il Beffroi sede del comune in stile gotico, il Campanile e le gallerie sotterranee scavate dai soldati ai tempi della guerra.

4. Salisbury – Regno Unito

Chi arriva a Salisbury solitamente è per recarsi a visitare il famosissimo sito archeologico di Stonehenge. Ma questa incantevole cittadina nella contea del Wiltshire ha molto da offrire ai suoi visitatori. Attraversata dal fiume Avon la sua splendida cattedrale del 1200 in stile gotico, caratterizzata da un’altissima torre dell’orologio, custodisce al suo interno la copia originale della Magna Charta, documento che ormai hai più di 800 anni. Degni di nota inoltre sono la St Thomas Becket Church, chiesa gotica che ospita un’affascinante dipinto del giudizio universale e l’Old Sarum, un incredibile sito archeologico con reperti risalenti al 3.000 a.C.

5. Bath – Regno unito

Bath è una piccola cittadina che dista poco più di due ore d’auto da Londra. Tutta la città, con le sue deliziose case in stile georgiano, è patrimonio dell’UNESCO. Il suo fiore all’occhiello sono le terme romane, le sorgenti sono famose sin dall’antichità. Dagli scavi iniziati a fine 800 sono emersi resti del 44 d.C. di un complesso termale romano e di un tempio dedicato alla dea Sulis Minerva, oggi questi resti formano il Roman Baths Museum. Poco distante dalle terme si trova una meravigliosa abbazia, la Bath Abbey, in stile gotico. Ma la particolarità di Bath sono le strade, la più famosa è la Circus, strada a pianta circolare con edifici in stile romano. Non bastano poche righe per descrivere tutti i luoghi da visitare in questo piccolo gioiello del Regno Unito.

6. Roskilde – Danimarca

Roskilde è una piccola ma importantissima città della Danimarca raggiungibile facilmente sia in treno che in auto da Copenaghen. Risalente all’epoca dei vichinghi, è stata a lungo capitale, fino al 1443. Ospita numerosi musei, il Museo delle Navi Vichinghe, dove ammirare i resti di queste mitiche imbarcazioni e navigare nel fiordo su fedeli ricostruzioni ed il Museo Municipale dove scoprire la storia della città. Da non perdere assolutamente a Roskilde è la Cattedrale gotica, la prima costruita in mattoni, al suo interno vi sono le tombe di 39 reali danesi. La città è conosciuta dagli amanti del rock per il Roskilde Festival che si svolge dal 1971 ogni anno in estate.

7. Cadice – Spagna

Cadice è una delle città portuali più antiche dell’Europa Occidentale e si trova a solo un’ora di distanza da Siviglia, ma resta comunque fuori dalle rotte più comuni.

Fondata dai fenici 3000 anni fa, questa antica città ricca di storia è tra le mete più sottovalutate dai turisti che si recano in Andalusia. Nel centro storico troverete la maggior parte dei luoghi di interesse, la Catedral Nueva con la sua cupola dorata e le influenze barocche e neoclassiche, la Torre de Ponente della cattedrale dove poter ammirare la città dall’alto. Il quartiere del Barrio del Populo con le sue stradine strette, il Teatro Romano, il Parco Genoves dove passeggiare tra vialetti, fontane e cascate.

Cadice è inoltre ricca di spiagge (Playa de Bolonia, El Palmar, Zahara de los Atunes) e meravigliose calette nascoste (Playa de Roche), insomma, il perfetto connubio per chi desidera una vacanza all’insegna della vita da spiaggia senza rinunciare alla cultura e al divertimento.

8. Evia – Grecia

Tra i 10 luoghi più sottovalutati dai turisti c’è l’isola di Evia o Eubea, distante solo 100 km da Atene, è la seconda isola più grande della Grecia dopo Creta. Ha molto da offrire ed i greci lo sanno bene poiché è scelta maggiormente da loro come meta di vacanze. Da non perdere il capoluogo Calcide, città moderna ricca di ristoranti e locali notturni, le sorgenti termali Edipsos ideali per rigenerarsi, l’antica fortezza di Karababa e il Monte Ochi dal quale è impossibile non restare di sasso davanti al panorama mozzafiato che vi si presenterà. Non dimentichiamo le splendide spiagge e i paesaggi di Kalamos, Chiliadou e Pefki dove rilassarsi e prendere il sole.

9. Ville de Mont-Saint-Hilaire – Canada

A 50 km circa da Montreal, nel cuore della valle di Richelieu, si trova questa deliziosa e naturalistica cittadina ai piedi dell’omonimo monte. La meta ideale per gli amanti della natura e delle escursioni. La città era famosa in antichità per la coltivazione di mele, oggi vanta numerosi riconoscimenti per l’attenzione all’ambiente, allo sviluppo sostenibile e per la conservazione delle risorse naturali e culturali del patrimonio. Nel 1978 è stata riconosciuta dall’Unesco come la prima Riserva della Biosfera in Canada, oltre seicento varietà di piante, più di diecimila tipi di minerali e duecento specie di uccelli affollano il suo immenso parco naturalistico. I motivi per visitarla sono proprio le immense bellezze naturali ed i meravigliosi paesaggi bucolici che hanno ispirato molti artisti.

10. Tampa Bay – Florida USA

La città di Tampa Bay dista circa 3 ore di auto da Miami. Le sue caratteristiche? Sole, mare, clima mite e tante attrazioni da scoprire. Uno dei luoghi di interesse da non perdere è il Florida Aquarium, inaugurato nel 1995 oggi è una dei posti più frequentati di tutta la Florida, qui troverete oltre ventimila specie di piante acquatiche ed animali provenienti da ogni parte del mondo. Degno di visita è l’Henry B Plant Museum situato all’interno di un edificio vittoriano che racconta la vita del magnate delle ferrovie che portò la città di Tampa sulle mappe ferroviarie. Nello storico quartiere di Hyde Park, ricco di locali e ristoranti, potrete mangiare e fare acquisti, mentre il quartiere di Ybor City è famoso per essere la patria del sigaro, qui troverete alcuni dei migliori negozi di sigari ed un museo che racconta la storia della loro produzione.

Non c’è molto da aggiungere se non l’invito a prendere in considerazione questi 10 luoghi ingiustamente sottovalutati per il prossimo viaggio, siamo certi che non ve ne pentirete!

Testo preso dal sito www.travelweare.com